VOJTĚCH KUBASTA', magie di carta di un artista praghese

Di Giorgia

VOJTĚCH KUBASTA' magie di carta di un artista praghese

KUBASTA

Eccomi a svelarvi l'arcano che stamani vi abbiamo proposto : sabato, infatti, è stata inaugurata a Genova una mostra tra le più originali e particolari che si possano immaginare: infatti al museo di sant’Agostino sono esposte le opere di VOJTĚCH KUBASTA', un artista conosciuto innanzitutto per i suoi libri pop-up, quei meravigliosi libri che hanno reso così piacevole per milioni di bambini di tutto il mondo la prima lettura. E’ stata una invenzione concepita nella sua città di elezione, Praga, mentre giovane architetto, iniziava una carriera da illustratore di libri e disegnatore di pubblicità.

soldatino-di-piombo-300x195

E’ del 1956 la sua prima edizione di “cappuccetto rosso” tridimensionale… da quel momento non si è più fermato e i suoi libi sono stati pubblicati in tutto il mondo, insieme a presepi, illustrazioni, cartoline e depliant pubblicitari che lui architetto, pittore, illustratore, insomma artista a tutto tondo ci ha regalato in più di mezzo secolo,

Vojtech Kubasta. Magie di carta di un artista praghese

Questa genovese è la prima mostra italiana a lui interamente dedicata: un’occasione preziosa per tornare bambini ammirando lavori che raccontano un mondo meraviglioso creato per dare gioia anche ai più piccoli, oltre a permetterci una “sbirciatina” privilegiata ad una parte della storia della Cecoslovacchia.
«Picasso disse che ogni bambino è un artista - scrive il curatore del Museo di Sant'Agostino Adelmo Taddei nell'introduzione al catalogo che accompagna la mostra - e che il problema è come rimanere tali crescendo. Un amico di Vojtěch Kubasta commentò: "Vojtì era un bambino. Io spero che, grazie a questa mostra, un po' di "bambinitudine kubastiana", un po' del suo sguardo incantato ed acuto, sempre divertito e paziente penetrino nell'animo dei visitatori».
Alla mostra è affiancato un bel catalogo, edito da Edizioni Giacché . La Spezia.
Listener
La mostra è organizzata da:
Comune di Genova, Settore Musei, Museo di Sant'Agostino;
Provincia di Genova , Assessorato alla Promozione Culturale , Centro Sistema Bibliotecario;
Comune di Genova - Sistema Bibliotecario Urbano, Biblioteca Internazionale per Ragazzi "E. De Amicis"

Dal 15 ottobre fino al 12 novembre nelle sale del Museo Sant’Agostino in Piazza Sarzano 35 a Genova.
Apertura: martedì-venerdì dalle 9:00 alle 19:00, sabato e domenica dalle 10:00 alle 19:00.
Per informazioni o per prenotare visite guidate per le scuole contattare: museosagostino@comune.genova.it –
tel. 010 2511263 oppure cbs@provincia.genova.it – tel. 010 5499 771 / 772

E' necessaria la prenotazione. INFO: 010 5499771 o curletto@provincia.genova.it

sabato 29 ottobre, a partire dalle 16.30 - Visita guidata per bibliotecari, librai, insegnanti, illustratori e… adulti curiosi a cura di Donatella Curletto, Ufficio Cultura e Beni culturali, Centro sistema bibliotecario della Provincia di Genova.

Condividi post

Repost 0
Commenta il post

Daniela 10/20/2011 19:34

Emmetì, rispondo io per Giorgia, certa di esprimere anche il suo pensiero: cerca solo di ripremetterti in fretta!!! Un grande abbraccio
Dani

emmetì 10/20/2011 16:35

Ma grazie, cara, grazie per aver così prontamente risposto al mio invito a visitare la mostra !!Non sai con quanto amore io e le mie amiche abbiamo operato .... Grazie, davvero! E hai anche pubblicato la locandina che ti avevo trasmesso ... Non so proprio come sdebitarmi( dammi qualche idea! )Mondo di MT correte tutti, fatevi uno w-e a Genova, ora avete un motivo in piu!!!

Grazia 10/18/2011 20:18

Veri gioielli! Peccato che sono un pò lontana ma chissà....Grazie della segnalazione, ho pubblicato su Facebook.

Gambetto 10/18/2011 07:51

Concordo con Virò, segnalazioni preziose che anche quando non possono essere sfruttate al meglio lasciano comunque il segno raccontando cose che altrimenti avrebbero un minor risalto.
Complimenti e soprattutto grazie :)

laroby 10/17/2011 23:24

grazie giorgia per queste notizie che ci fanno conoscere artisti talentuosi e i loro gioielli (come dice giustamente virò) veramente interessante! un abbraccio

irene 10/17/2011 19:57

nel 2004 (mi ricordo bene l'anno perchè era estate e c'erano le olimpiadi ad atene) ho riletto gulliver da adulta; i libri letti da bambini bisognerebbe rileggerli da adulti. cambia la prospettiva a tutto guadagno della fantasia che può trasmutarsi in prospettiva.

Virò 10/17/2011 19:27

Le tue segnalazioni sono davvero piccoli gioielli!

Un vero peccato essere lontani da Genova...