Profiteroles alla crema della passione- L'ultimo capolavoro.

Fatemelo dire, che intanto la sfida è finita da un pezzo: quando ho letto questa ricetta e ho visto queste foto, ho subito pensato a Stefania e al filo in più da torcere che Flaminia le avrebbe dato, con la sua proposta. Perchè questi profiteroles sono la fine del mondo, per esecuzione, abbinamento di ingredienti e per la chicca della crema pasticcera che è una favola, come ben sanno le mie papille, ustionate da un assaggio prematuro- ma, credetemi, è qualcosa di assolutamente irresistibile. 


L'unica pecca è stata arrivare fuori concorso. Tuttavia, come dicevo, è talmente raffinata e golosa che bisognava comunque pubblicarla, meglio se alla vigilia della nuova sfida, a chiusura di una gara che si è giocata su livelli di eccellenza e come auspicio che anche la prossima possa rivelarsi tale.
A Flaminia, il nostro bentornata, dal profondo del cuore.


PROFITEROLES AL PASSION FRUIT

L’altro giorno al cash e carry dove vado a fare rifornimento ogni tanto mi sono imbattuta in un piccolo cestino di frutti tondeggianti e violacei. L’etichetta diceva “frutto della passione” e non ho saputo resistere a un nome così altisonante, neppure il prezzo non proprio economico è bastato a trattenermi …;-)
Così sono tornata a casa con il mio bel pacchetto senza avere la men che minima idea di come utilizzarlo.
Mi è venuta in aiuto la solita ricerca su google a cui è seguita un’illuminazione: perché non servirmene per la crema del profitteroles.
Presto fatto (si fa per dire!!!che ci sono voluti 7 giorni) e sono pure finita oltre tempo massimo.
Ecco i miei
PROFITEROLES ALLA CREMA DELLA PASSIONE

per la ricetta dei bignè
Stefania docet
               
Per la crema pasticcera
la ricetta del mio amico pasticciere Lucio (dose per ½ litro)
250 gr panna
250 gr. Latte intero
150 gr. Zucchero
30 gr. Amido di riso
300 gr tuorlo d’uovo
In una pentola ben capiente per permetterci poi di girare con facilità mettere a scaldare il latte, la panna, metà dose dello zucchero e la bacca di vaniglia da cui avremo prelevato i semi, raschiando con un coltellino.
Portare quasi a bollore.
A parte montare leggermente i tuorli con lo zucchero rimanente. Aggiungere i semini della vaniglia e l’amido di riso.
Versare un po’ del latte caldo nel recipiente delle uova, stemperare il composto e travasare il tutto nella pentola sul fuoco (avendo cura di rimuovere la bacca di vaniglia).
Portare a bollore mescolando energicamente.
Far freddare in un recipiente di vetro il più velocemente possibile e poi coprire con pellicola per alimenti posizionata ben a contatto evitando bolle d’aria.
Si conserva per 2/3 giorni in frigo ma … meraviglia delle meraviglie si può surgelare senza che perda assolutamente nulla!!!
Per il frutto della passione
Estrarre la polpa e passare ad un setaccio non metallico per ottenere il succo. Unire alla crema
Per la ganache di cioccolato
100 gr cioccolato fondente
70 gr panna
Farcire i bignè e montare il profiterole come da istruzioni di Stefania
Flaminia

Condividi post

Repost 0
Commenta il post

Monica - Un biscotto al giorno 11/13/2011 22:57

l'abbinamento è azzeccatissimo!! Non avrei mai pensato di metterlo in un dolce del genere quindi complimenti per averci pensato !!! :)

flaminia 11/13/2011 19:19

grazie a tutti per i commenti, ma la soddisfazione più grande è essere finalmente riuscita a passare una ricetta alla Ale!!!! dopo averne prese tante da lei ;-)))

Lulisa 11/13/2011 10:10

che bello aprire il tuo "quaderno" la domenica mattina e trovare questa delizia

MONIA 11/13/2011 10:08

Come dire....un profiteroles passionale!!! complimenti questa ricetta...tutta da provare,buona domenicaaaa ;-)))

poverimabelliebuoni/insalata mista 11/13/2011 09:05

Oh come mi dispiace che sia arrivata tardi... :-))))

Valentina 11/13/2011 08:40

wow, questa versione "passionale" dei profiteroles è fantastica, anche in differita dalla sfida:)))
buona domenica, Vale

Stefania 11/12/2011 23:55

Peccato davvero che non sia arrivato in tempo. Più che altro per il pdf, che si è perso questa super meraviglia!
Grazie Flaminia!

Hai visto, adesso posso commentare col mio profilo! Google, t'ho fregato!

Love at first bite! 11/12/2011 23:04

mmmmm che golosi..mai sentiti i profitterol al passion fruit ma mi danno l'idea di essere super golosi! baci

Glu.fri cosas varias sin gluten 11/12/2011 22:43

..pensa che prima del ma vediamo come diavolo sono 'sti profiteroles originali uno degli abbinamenti che avevo pensato era con in maracuya...qui é molto fashion. Ti trovi maracuya anche nella pasta o pizza.....

Bellissimo e da provare a questo punto ! Bacioni

i5mondi 11/12/2011 22:33

visto che ho assaggiato, in brasile, la musse al frutto della passione, questa crema deve essere si da paura!!! complimenti!
un bacio

Cinzia 11/12/2011 21:52

Bello! Chissà che gusto particolare devono avere i passionfruit... e sai che proprio stasera li ho visti anch'io, per la prima volta, all'esselunga? 14.60 eur al kilo... ora che ho visto la tua ricetta mi lascio sfrizzolare.
Dopo l'MTC mi sono lasciata prendere la mano;) oggi anch'io ho pubblicato profiterole (un "fuoriconcorso" perché in linea invece che a mucchio) con la crema di cachi della Cris :)
un bacio buona domenica!

breakfast at lizzy's 11/12/2011 20:04

Wow! L'abbinamento é irresistibile, complimenti per il lampo di genio!.... Mi mandate qualche pallina da testare?? :DD