Le tre, dicasi tre tagliatelle di Cristina P. ( e se non ci fosse Andrea...)


TAGLIATELLE AL BALSAMICO CON PARMIGIANO & PERE




eccomi. Sembrerà strano ma abbiamo preparato queste tagliatelle subito dopo aver letto l'avvio di questo MTC, nel senso: la sera stessa. Ma non mi decidevo ad inviare la ricetta. Mi sembrava di fare la solita mamma che coinvolge il figlio, anche se in questo caso il figlio si è assolutamente coinvolto da solo e anche con delle idee niente male.... Poi ho visto la pubblicazione di altre mamme e di altre "manine sante" e mi sono decisa.
Queste tagliatelle sono un pochino (ma proprio poco) più spesse di quello che dovrebbero essere, ma lui ha insistito per fare tutto da solo e più di così non ho insistito per continuare a tirare la sfoglia.

Sono buone, non stufano, come avrei pensato, e sono state proprio divorate.

Per la pasta ho usato le dosi consigliate nel post di Alessandra ed ho aggiunto 2 cucchiai da caffè di aceto balsamico e 2 da minestra di parmigiano.
Ho fatto poi saltare in padella una pera abate sbucciata e tagliata a cubetti con una noce di burro ed ho unito le tagliatelle cotte al dente, facendo saltare ancora per due minuti il tutto.
A piacere si può aggiungere altro parmigiano.

E bravo Andrea!


TAGLIATELLE AL CAFFE' CON SALSA DI MANDORLE




Eccomi con la seconda proposta, sempre partorita da quella mente geniale che ho in casa.... mio figlio Andrea!
Questa volta abbiamo fatto un paio di esperimenti, vi tralascio i dettagli di quelli riusciti male, perchè troppo dolci o addirittura stucchevoli.

Questo invece è si un po' dolce, ma assolutamente piacevole.
Abbiamo deciso che, in piccole dosi, lo proporremo alla prossima cena con amici. Anzi, abbiamo provveduto subito ad organizzarne una.
Come mi disse una volta un amico: non bisogna aspettare l'occasione, bisogna crearla!
Detto fatto, preso alla lettera.

Per la sfoglia ci siamo attenuti scrupolosamente alle dosi indicate da Alessandra con la sola aggiunta di un cucchiaio da minestra di caffè solubile, con il caffè in polvere non ci piaceva il retrogusto.
La pasta è stata cotta come al solito al dente e poi fatta saltare in padella con un bicchiere di latte e 4 cucchiai da minestra di granella di mandorle.
Volgiate perdonare la mancanza di indicazioni precise sul peso degli ingrdienti, ma presi dal sacro fuoco della massaia, ci siamo dimenticati di prendere nota, quindi ho ricostruito in questo modo.
Io non ho aggiunto sale nel "sughetto" ma solo nell'acqua di cottura.

Naturalmente anche questa ricetta è frutto di un lavoro di coppia non esattamente suddiviso in maniera equa..... Andrea ha voluto fare tutto lui e alla fine mi ha detto: dopo la frutta (pere e aceto balsamico) c'è il caffè e alla fine la mamma pulisce.

Per decenza ometto i miei pensieri successivi.......

TAGLIATELLE DI MUFFINS AI DUE PECORINI E NOCI




Questo mese pensavo di aver chiuso con l'MTC, due ricette le ho presentate, divertita mi son divertita, quindi si prova qualcuna tra le altre proposte, si aspetta la proposta del mese prossimo, e basta.
Però mi mancava qualcosa.....
Navigando tra le tagliatelle, ma anche nei mesi precedenti, mi sono accorta che ogni persona che ha partecipato più di una volta, ha lasciato il segno, nel senso che ha uno stile tutto suo ed io, ultimamente, ho provato a fare il gioco di coprire sul video i nomi per indovinare gli autori, proprio dallo stile.
Perchè c'è l'artista, la molecolare, l'esotica, l'alcolica (es. Mapi....) e io? Chi mi conosce sa che sono "la donna muffin" (non si accettano battute sul fisico).
MI piacciono, li adoro, in qualsiasi forma, dolce, salata, neutra. Ho provato a fare muffins con quasi tutte le ricette che ho preparato. Ci ho messo veramente ogni tipo di ingrediente e non saprei scegliere il mio preferito. Ho una tendenza più verso il salato che il dolce, ma in forma di muffin mangerei melassa pura....
Quindi ecco cos'era il vuoto che mi rendeva irrequieta... dovevo fare le tagliatelle con i muffins!!!! Prima ho provato a pensare ai muffins di tagliatelle (e non è detto che non ci faccia un altro pensierino) ma alla fine ho preparato:

Tagliatelle e muffin ai due pecorini e noci

Preparare una sfoglia come da indicazioni delle sorelle Simili (o Alessandra)
cuocere in abbondante acqua salata, scolare al dente e saltare in padella con cubetti di pecorino giovane, per amalgamare il tutto.

Per i muffins:

100 gr di farina
50 gr di pecorino stagionato tagliato a cubetti piccolissimi
1 uovo
8 gherigli di noci sbriciolati grossolanamente
mezza bustina di lievito

mescolare in due ciotole distinte le parti secche e quelle liquide, unirle e colare negli stampini appositi per mini-muffin
cuocere in forno per 30 minuti a 200°

Servire una porzione di tagliatelle, contornata da 4/5 mini-muffins

Condividi post

Repost 0
Commenta il post

Muscaria 01/31/2012 20:19

Immagino già il delirio, io ci sto :-)

Anonymous 01/31/2012 13:45

Virginia, ho usato il lievito per cake salate, secondo le dosi indicate sulla confezione, di solito una bustina per mezzo chilo di farina. Se hai bisogno di altro, sono qui. Cristina P.

๓คקเ ☆ 01/31/2012 12:17

Ma sei fantastica Cri!!!!
Non so dirti quale di queste versioni mi piaccia di più, mentre preferisco sorvolare sulla mia paradigmaticità circa l'alcolismo... ohps, il tasso alcolemico, ohps... insomma, hai capito. E visto che hai capito, brindo alla tua salute, cara la mia donna muffin!!!! :-D

Anonymous 01/31/2012 09:22

quando si parla di lievito a quale ci si riferisce? a quello per dolci,o a quello per torte salate? nell'ambito di questo ci sono poi uleriori differenze, c'e quello per la pizza, che sarebbe un sostitutivo del lievito di birra, e quello per cake salate, quale bisogna usare? grazie virginia

Anonymous 01/31/2012 08:12

Cara la mia Muscaria, non oso pensare che piatto potremmo fare insieme. Dai, un giorno ci proviamo e partecipiamo in coppia. fantastica! Cristina P.

Muscaria 01/30/2012 22:28

PS: se mi mangia di nuovo il messaggio, faccio le tagliatelle al sugo di blogger!

Muscaria 01/30/2012 22:27

L'alcolica (es. Mapi...) ahahahahahahaha io ti adoro, o donna muffin!!!

PS: Andrea è un mito, fattelo dire!