Coscio di Agnello al miele- e a dieta, con Monsieur Dukan

agnello al miele

Sì, lo so: è squilibrata.
Sì lo so: è troppo proteica
Sì, lo so: mi scoppierà il fegato.
Sì, lo so: dirò addio ai miei reni.




Ma so anche che prima di aprire questo blog i kg da perdere erano 5 e oggi son diventati 10 e che se devo affrontare una dieta-dieta, mangiando poco di tutto, facendo sport e bevendo tanta acqua, tempo due minuti sono avvinta come l'edera alla macchinetta delle merendine, pronta a farmi fuori qualsiasi cosa mi offrano gli spiccioli del portafoglio.

Ho bisogno di una dieta che mi dia dei buoni risultati nei primi giorni. Che "faccia morale", insomma. E che mi permetta di non affidare la gestione degli attacchi di fame alla buona volontà: quella, ahimè, è andata da tempo a far compagnia al metabolismo, fra le guest star del "chi l'ha visto?" di casa mia. E la Dukan è quella che fa al caso mio, per i seguenti motivi

1. Ho detto che dovevo perdere 10 kg, mi ha risposto che ne devo perdere solo 8. Quindi, i primi due kg li ho persi semplicemente collegandomi al sito- e già lo amo.

2. La fase di attacco, la più sbilanciata, è durata due giorni. Nel corso dei quali ho attaccato il capo, i colleghi, i familiari tutti, esattamente come faccio anche quando mangio di tutto, con la non trascurabile differenza che mi hanno dato tutti ascolto. Non voglio indagare su quanto mi si siano allungati i canini o gli artigli, in questa fase: hanno obbedito tutti- e già lo amo, alla seconda

3. Ora sono in "crociera" e ci devo stare per 46 giorni: un giorno a proteine, un altro a proteine e verdure. Se dico 46 giorni, mi prende male. Se dico un mese e mezzo, va un po' meglio. Se poi penso che alla fine sarò magrissima e poserò un principe alto e biondo e diventerò la regina di Inghilterra- già lo amo, alla enne. 

Seriamente: non è una dieta equilibrata, questo è un dato di fatto, almeno nelle prime due fasi. Lo diventa in quelle successive, una volta che si è raggiunto il peso e lo si deve prima "bloccare" e poi mantenere. Ma se vi dico come mi sono alimentata in questi anni, c'è di che inorridire: perchè è inutile che ci si giri tanto intorno. Se si è strutturalmente sani, si ingrassa solo se si mangia male. Io ho mangiato malissimo- e sono ingrassata tantissimo. Ragion per cui un regime basato su carne, pesce, latticini magri e verdure è immensamente più equilibrato dei pacchetti di Pringles che mangiavo per pranzo o delle tre colazioni a base di caffè al ginseng in bustine, dolcificato con tutti i tipi di zucchero che trovavo in dispensa. Per non parlare della destinazione di tutti i farinacei che sono sfilati sulle pagine di questo blog, in questi tre anni- finiti nello stomaco della sottoscritta già in fase di preparazione, perchè se non assaggio, non son capace a cucinare. 

Al momento, ho perso 2 kg: un kg e sei nella fase di attacco, due etti al giorno, nei due giorni di crociera, oltretutto passati in casa, esposta alle tentazioni del frigo e della dispensa. Ho cucinato pizze e dolci e cene per la famiglia senza cedere alla tentazione del "fammi sentire se va bene", sono stata a tavola con mio marito e mia figlia senza fare irruzione nei loro piatti e il libro letto in questi giorni non ha segni di briciole fra le pagine. Mi sveglio carica come una molla, sono in pari con il bucato da stirare e con le pratiche da smaltire. Accanto ai collant di ricambio, ora giro con una busta di bresaola in borsa- e vi assicuro che una volta rintuzzate le ansie da smagliatura della calza e da attacchi di fame, il grosso del lavoro l'ho già fatto.

Quanto durerà, non posso saperlo, perchè conosco le mie debolezze e preferisco non fare programmi a lunga scadenza: per ora, comunque, sta andando. E al primo cedimento, ho già pronta la foto di Kate Middleton sullo sfondo di Buckingham Palace, da appiccicare all'antifurto del frigo ...

 COSCIOTTO DI AGNELLO AL MIELE E ROSMARINO


agnello al miele

Con tutta che è carne bianca, l'agnello è una delle poche proteine vietate dalla dieta Dukan: anche questo è un sollievo, perchè a me non piace. Cedo tuttavia alle richieste imperiose del marito e della figlia, folgorata sulla via di Damasco (alla lettera) da uno stufato a base di questo ingrediente e da allora schiava di qualsiasi preparazione lo preveda, meglio ancora se con spezie & Co. 
Questa è una versione che ha poco a che vedere con il Medioriente, visto che proviene dalla douce France: rispetto all'originale, che prevede il miele d'acacia, ho usato il miele di rosmarino, per richiamare di più sull'unica erba che lo accmpagna. Neanche a dirlo, è facilissimo da prepararsi, specie se lo cucinate a fuoco lento

Per 4 persone
1 coscio di agnello, del peso di 1 kg circa*
2 spicchi d'aglio
olio
rosmarino fresco, tre rametti
sale
pepe bianco
miele di rosmarino

Parto subito con le Note mie, visto che la ricetta è stata seguita solo nel titolo. 

1. per quanto riguarda l'agnello, qui a Genova abbiamo prevalentemente agnelli sardi, quindi molto piccoli. Ragion per cui è facile che debba comprare più pezzi, quando ho ospiti. Calcolate che a casa nostra, una coscia basta per due persone ma, ripeto, si tratta di pezzature piccole. Se trovate bestie più grosse, meglio. Altrimenti, nulla vi vieta di utilizzare anche altre parti, come per esempio la spalla. 

2. Rivestite una pirofila o una teglia da forno con carta d'alluminio. Stendetevi il pezzo di carne e iniziate a strofinarlo prima con l'aglio (uno spicchio basta) e poi con l'olio: massaggiate per qualche minuto, poi inserite in tutti gli orifizi che trovate dei rametti di rosmarino. Non eccedete, perchè il rosmarino fresco ha l'inconveniente del retrogusto amaro: basta qualche rametto, qua e là. Se amate l'aglio, potete anche affettare lo spicchio con cui avete strofinato la carne e inserirlo assieme all'erba aromatica all'interno del cosciotto. 

3. Con un pennello, meglio se in silicone (non perde setole), spennellate il cosciotto di miele. Io faccio la figa e vi dico "di rosmarino", perchè combinazione avevo quello - e quando mi capita più, un'occasione così?. Ma va bene qualsiasi miele leggero, l'acacia su tutti. L'unica avvertenza (superflua, ma non si sa mai) è di travasare quello che serve (circa tre cucchiai) in un recipiente a parte e intingere il pennello lì e non nel barattolo del miele. ripeto, è una raccomandazione superflua: ma negli anni in cui giravo per cucine di ristoranti, ho visto cose che voi umani etc etc e purtroppo non le ho mai rimosse. 

4. Per quanto riguarda la cottura, potete scegliere: 
a) alta temperatura: infornate a 220 gradi, per un quarto d'ora circa; poi abbassate immediatamente a 180 e lasciate cuocere ancora per 20-30 minuti (20 minuti se un kg, 30 minuti se di più): questi sono tempi indicativi, per una cottura rosata. Voi comunque controllate, dopo un quarto d'ora a 180 gradi e regolatevi da lì

b) bassa temperatura: il calore dipende solo dal tempo che avete a disposizione: più bassa è, più lento cuoce. indicativamente, a 150 gradi ci vogliono due ore e mezza circa, a 120 anche tre e mezza- quattro. Potete anche abbassare ulteriormente, fino a 70°, aumentando la permanenza della carne nel forno. Intanto, non passerà mai di cottura, a meno che non ve lo dimentichiate lì per tempo immemore. Ma se lo controllate ogni tot, magari anche con un termometro per la carne, non ci sono problemi e sfornerete una carne morbida, sugosa, profumatissima. 

ciao
ale

Condividi post

Repost 0
Commenta il post

Lara Bianchini 05/26/2012 13:50

Ho comperato il libro ieri e a leggerti mi sembra di leggere me, quindi forse potrebbe funzionare... ti dirò...

emmetì 05/02/2012 08:43

non ho letto nulla di quanto ti hanno scritto qui sopra e cio' che tu hai risposto... Ma ritengo di poter dare anch'io una testimonianza utile.Io ho scelto la via "seria", sono andata dal medico specialista ( che è il Direttore dell'Unità di dietetica e nutrizione clinica del maggior ospedale cittadino, oltre che un uomo ancora giovane e di bell'aspetto, che scusa se è poco....) e il mio ritmo di...discesa è stato di 1 kg alla settimana, che significa già 8 in due mesi.questo, senza privazioni di sorta, senza togliermi I DOLCI, L olio (evo) e anche il burro( seppur solo un fiocchetto, di tanto in tanto) ma alternando TUTTO - proteine, verdure e carboidrati - senza pesanti tabelle o salti mortali al ristorane...( Mi ha fornito persino indicazioni per cene al ristorante cinese, al Sushi bar etc..)Anzi : su 7 giorni, uno è "di riposo"... E se poi ti aggiungo che questo medico riceve in strutture private ma anche "con la mutua", direi che potrebbe essere segnalazione utile. Pertanto, viva il coscio, cosciotto, coscetto che dir si voglia : me lo papperò al piu' presto!

La Gaia Celiaca 05/02/2012 00:07

io sto decisamente messa peggio di te: il mio giusto peso è 1 kg in meno di quanto pensassi (la solita ottimista!) e lo raggiungerei a fine luglio, fra tre mesi.

e poi ho già il colesterolo borderline, quindi questa fiera delle proteine animali non fa per me.

ti faccio però un grande in bocca al lupo, con grande solidarietà: è ver che siam food-blogger, paura non abbiamo, per amor dei nostri figli, a dieta ci mettiamo :-))))
in realtà è per amor nostro, ma dalla canzone è passato un centinaio d'anni...

insomma, sono contenta che tu abbia trovato ciò che fa per te, io sono ancora in cerca, ma sempre più convinta che vada trovata una soluzione.

però il cosciotto d'agnello al miele è un colpo basso, te lo devo dire!

Anonymous 05/01/2012 15:49

Grazie a te per avermi dato spazio e averci dato la possibilità di riflettere su questo argomento
Miriam

grEAT 05/01/2012 10:38

aggiungo la mia; premettendo che sono d'accordo con gambetto, le diete servono per darci una disciplina e un rigore alimentare.
ho trovato questo bel post che ho pubblicato alla mia pagina di fb e che rispecchia la mia idea di cibo e alimentazione.


http://www.ilpastonudo.it/ali-per-la-mente/otto-considerazioni-sulla-dieta/


irene

Alessandra Gennaro 05/01/2012 10:18

dissento un po' sulla prima parte: se ingrass, è perchp non hai costanza, forza di volontà e carattere. E spesso un dimagrimento aiuta. Sono la prima a non credere nei dimagrimenti rapidi, ma ti assicuro che perdere un etto alla settimana, dopo sette giorni di sacrifici, è desolante.

Per quanto riguarda la seconda parte, lo dò per scontato, il controllo medico. Il mio medico, per esempio, non è affatto contrario alla Dukan, in linea di principio, e non lo è stato in relazione a me: ho un quadro clinico complessivo che mi permette di affrontarla e ha prescritto analisi fra due settimane, per vedere se resta tutto com'è.

Non l'ho scritto sopra, perchè questo blog non è il bollettino medico di nessuno. Ho solo detto che ho iniziato la dieta- e ne ho parlato in termini assolutamente ironici: spero che nessuno abbia preso alla lettera il fatto di aver perso due kg appena collegata al sito o che se seguo questo metodo sposo il futuro re d'inghilterra.

Però, mi ripeto: noi conosciamo i nostri lettori- e sono persone intelligenti, con la testa sul collo e capace di ragionare in modo autonomo.
E soprattutto, non sarà questo post quello che farà aumentare le diete on line, purtroppo: questo è un problema endemico, legato ad un fatto culturale che fa coincidere la bellezza con la magrezza e annulla il sacrificio, al gido di "tutto e subito". Ma, se posso permettermi, non sono questi, i lettori di MT: chi ci legge, ha capito perfettamente lo spirito del post e ci si è anche fatto una risata sopra.

questo, ovviamente, non toglie nulla alle tue sacrosante raccomandazioni finali: no alle diete on line, no alle diete fai da te, no a tutto quanto sovrapponga la nostra ignoranza al parere di persone esperte, competenti e professionali. Lo davo per scontato, hai fatto bene a ribadirlo.
Grazie e buona giornata

Alessandra Gennaro 05/01/2012 10:02

Grazie!
Sono la prima a non farmi illusioni e pensavo che dal post si fosse capito: in più, anni di dietologi mi hanno lasciato una cultura sconfinata in materia- solo teorica, purtroppo. In ongi caso, come dicevo, rispetto alle pringles e al contenuto della macchinetta delle merinde, sto riuscendo ad alimentarmi in modo più sano, cosa che non mi riusciva con altre diete: resistevo tre giorni, poi cedevo.
Se resisto, fra dieci giorni faccio le analisi del sangue e vediamo cosa succede.
Grazie ancora!

Anonymous 05/01/2012 09:41

I dietologi "funzionano" se si ha costanza, forza di volontà e carattere, ma soprattutto se non si è impazienti di ottenere subito risultati. Bisogna fare moltissima attenzione, ci sono persone che si affidano a diete on-line che non si rendono conto che una dieta personalizzata non può ASSOLUTAMENTE prescindere da una completa e scrupolosa visita medica. Conosco purtroppo chi ne ha già pagato le conseguenze, con irreparabili danni alla salute.
Ilaria

Anonymous 05/01/2012 09:40

io l'ho seguita anni fa insieme al mio ragazzo, che poi si è trovato con il colesterolo alto. è vero kili in meno, ma, e non l'avrei mai detto, una uggia, una tristezza, un umor tetro che non capivo, poi sparito quando ho ricominciato a mangiare la pasta. soprattutto il crollo vertiginoso di quel cicinin di seno che avevo mi ha fatto cedere. ho anche allungato la fase finale, non ho mai fatto il giovedì di proteine è vero.
ma alla fine ho recuperato con gli interessi tutti i kili.dai 61 da cui ero partita ora sono a 70. ma, non credere, alla fine tifo per te! ti racconto la mia esperienza perchè tu sia pronta a parare tutti i colpi. il mio consiglio è: allunga i tempi di reintegro dei carboidrati, per me la fregatura sta lì, centinella pasta pane più che puoi, il metabilismo è pronto a dichiararti guerra in quella fase!, Un augurone, Mari

Alessandra Gennaro 05/01/2012 08:34

questo blog è anzitutto un diario personale. Con molti filtri, ma lo è. E' anche diventato una specie di salotto, col passare del tempo, dove si parla di altri argomenti oltre al cibo, ma sempre tenendo ben fermo lo spirito critico- sia da parte di chi ci legge, sia da parte di chi scrive.

Non a caso, ci vantiamo di avere pochi lettori, ma buoni. Questa sezione dei commenti ha sempre ospitato voci di dissenso, di critica, di aperta opposizione e ti assicuro che non solo sono sempre state pubblicate (ricordo solo due "censure", dove c'erano parolacce e insulti, ma solo perchè fuori luogo: altrimenti abbiamo pubblicato anche quelli), ma sono sempre state molto apprezzate: proprio perchè hanno contribuito ad irrobustire la prospettiva con cui desideriamo che vengano letti i nostri post: come punti di vista personali, e per questo non infallibili, e per questo soggetti a critiche.

Se dai un'occhiata più sopra, nessuno è corso a mettersi a dieta: di sicuro, qualcuno ha dato un'occhiata al sito, ma ci sono anche quelli che si sono dichiarati contrari.
Io per prima, non ho tessuto nessun peana, nei confronti di questo metodo: se leggi le 4 righe iniziali, con la dovuta tara dell'ironia, ti accorgerai benissimo che sono la prima ad essere partita con le marce ridotte.

Non ho parlato di medici professionisti, perchè lì sì che avrei fatto dei danni: in questi ultimi dieci anni ho girato per dietologi, laboratori di analisi, cliniche ed ospedali specializzati, senza che si sforzassero di trovare una dieta adatta alla mia personalità e al mio stile di vita. Credimi, ne ho visti tanti (a memoria, ne conto 6) e ogni volta è stato un insuccesso. Condiviso, per altro, a volte anche con le stesse persone che mi avevano indirizzato a loro, come risolutori di tutti i mali. Sono tutti più grassi di prima.

Mi sono ben guardata, dallo scriverlo in chiaro, perchè sarei potuta incorrere nel rischio del fraintendimento della generalizzazione: "tutti i dietologi" non funzionano- cosa che invece respingo fermamente. Ma è altrettanto vero che i dietologi che ho consultato io, con me non hanno funzionato.

Tornando al mio post, non mi sembra di aver fatto un'apologia della Dukan, tutt'altro. Oggi, per esempio, scriverei cose diverse- e cioè che è una dieta molto più equilibrata di tante altre: in fondo, mangio carne, pesce, verdure, latticini e ho sostituito la farina con la crusca d'avena, con cui preparo il pane. Quindi, è il regime della maggior parte delle diete cosiddette equilibrate. Ti aggiungo anche che il calo di peso in questi giorni non c'è stato (esattamente come da copione), ma io sto bene e mi sento di nuovo piena di energie. Ma non modifico il post, per nessun motivo. Resta un messaggio critico, ironico, che ha nel suo stile le sue stesse avvertenze- e cioè, che non è Vangelo, quello che passa di qui.

Grazie per il tuo intervento, Miriam, mi ha fatto davvero molto piacere.

Anonymous 05/01/2012 07:02

Le diete sono una faccenda serissima, così come ogni cura che si deve affrontare. Oltre tutto, in un blog così popolare, non si dovrebbero (a mio parere, perciò opinabilissimo), veicolare certi messaggi, che potrebbero indurre a comportamenti pericolosi per la salute. Detto quanto, certamente ognuno è libero di scegliere come nutrirsi. Ma chi ha responsabilità "pubbliche" e una personalità così carismatica, come te Alessandra, dovrebbe stare, quanto meno attento, a trattare certi argomenti dove è meglio consigliare sempre e solo un buon medico professionista.
Sempre con rispetto
Miriam

pennaeforchetta 05/01/2012 04:22

Arrrgh anche io ero +5 quando ho iniziato il blog e ora sono a +...molti di più....dovrei mettermi a dieta vero? Ho già preso il libro di Dukan, l'ho letto (no non tutto perchè ne ho anche tanti altri da leggere)e mi sento già magra. Può bastare?

sergio 05/01/2012 00:13

la dieta del dott. Dukan è eccellente.
é necessario pero’seguire scrupolosamente tutte le indicazioni e mangiando gli alimenti permessi in ogni fase. Non è vero che si ci alimentab di SOLO proteine. Questa fase iniziale (fase di attacco), prevista all’inizio, dura massimo sette giorni (a seconda del peso che si vuole perdere) dopodichè la dieta diventa molto piu’ varia e piacevole introducento i carboidrati della verdura.

Non è una dieta… è uno stile di vita. Io l’ho iniziata da diverso tempo (sto per passare all ultima fase)… e in 2 mesi sono calato di circa 12 kg. Ma la cosa veramente interessante è che non ho fame fra un pasto e l’altro, non ho sonno durante il giorno e dopo pranzo, sono pieno di energia e sto fisicamente e mentalmente benissimo..Programma consigliato per dieta dukan http://www.tuttodukan.com

Di diete ne ho fatte diverse… ma questa non è una semplice dieta. E’ un diverso modo di approccio al cibo.

sergio 05/01/2012 00:11

mia testimonianza sulla dieta è eccellente.
é necessario pero’seguire scrupolosamente tutte le indicazioni e mangiando gli alimenti permessi in ogni fase. Non è vero che si ci alimentab di SOLO proteine. Questa fase iniziale (fase di attacco), prevista all’inizio, dura massimo sette giorni (a seconda del peso che si vuole perdere) dopodichè la dieta diventa molto piu’ varia e piacevole introducento i carboidrati della verdura.

Non è una dieta… è uno stile di vita. Io l’ho iniziata da diverso tempo (sto per passare all ultima fase)… e in 2 mesi sono calato di circa 12 kg. Ma la cosa veramente interessante è che non ho fame fra un pasto e l’altro, non ho sonno durante il giorno e dopo pranzo, sono pieno di energia e sto fisicamente e mentalmente benissimo..

consiglio questo Programma per dieta dukan--->>http://www.tuttodukan.com

Di diete ne ho fatte diverse… ma questa non è una semplice dieta. E’ un diverso modo di approccio al cibo. Bravo Dukan, altro che essere radiato!

stella 04/30/2012 23:58

Tu santa donna, riesci a cucinare per gli altri, senza assaggiare niente? Santa subito! Io quando sto a dieta non cucino niente di diverso, altrimenti non dura....

elena 04/30/2012 22:02

ne ho sempre sentito parlare ma non la conosco a fondo questa dieta...sembra interessante ...dovrei seguirti alla grande!!

l tuo agnello è favoloso ed estremamante proteico..mi sa che è ottimale!!! baci

Belinda 04/30/2012 20:21

La dieta si inizia lunedi prossimo... intanto godiamoci questa delizia!!!
Passami a trovare se vuoi!

la cuoca Cialtrona 04/30/2012 19:14

Assolutamente no, soprattutto rispetto alla dieta di Hollywood o del pompelmo - che ho fatto questo inverno e mi ha fatto scoprire cellulite dove non pensavo potesse esistere - seguita da quella giapponese della banana - più salutare, ma a occhio e croce non mi ha fatto perdere un etto - nonché ai litri di aceto di mele o succo di sambuco. In effetti voglio farla anch'io, mi sono già attrezzata con la crusca e ora attendo l'ispirazione...
Hai tutto il mio appoggio (morale, s'intende) nonché simpatia...e, soprattutto, facci sapere come procede (così magari mi decido...)

SereInCucina 04/30/2012 16:44

appunto... mi hai letto nel pensiero mentre ti stavo scrivendo! ;)

SereInCucina 04/30/2012 16:40

Magari è squilibrata come dicono tutti (e sicuramente hanno ragione)... ma nelle case degli italiani, sarà poi vero che tutti quelli che si scandalizzano per questa dieta mangiano così equilibrato? Sabato sera ero a bere con una ragazza che non conosco (amica di un mio amico) che l'ha criticata tantissimo, senza peraltro conoscerla. Non conosco questa dieta (se non per il fatto che "per sentito dire" ho sentito che all'inizio elimina completamente i carboidrati). Ma credo che non possa fare poi così male come certi alimenti comprati da milioni di italiani! Quindi vai avanti per la tua strada, senza esagerare! :) un bacio! sere

Alessandra Gennaro 04/30/2012 16:39

Grazie a tutti per il sostegno :-)
Dò una risposta cumulativa, per rendere meglio l'idea.
E' assolutamente vero che questa sia una dieta troppo proteica ed è assolutamente vero che si debba bere tanto. Mi sforzo di bere un litro e mezzo di liquidi già al mattino e cerco di bere normalmente nel pomeriggio, proprio perchè anche il libro dice di bilanciare le troppe proteine con l'acqua.
Nello stesso tempo, come dicevo in privato, il regime da cui provengo è infinitamente peggio. Perchè sono anni che vivo pasticciando, magiando poco o niente a pasto e spiluccando per il resto del giorno. Ingurgito di tutto e di più- ed è per questo che sono ingrassata così tanto.
Ho iniziato mille lunedì col proposito di attenermi ad una dieta più equilibrata, ho finito altrettante settimane a contare sensi di colpa ed etti in più.
Quindi, in questo momento, a me ci vuole uno stacco forte.
Nello stesso tempo, oggi ho fatto colazione con due yogurt magro con della crusca d'avena, un uovo e una tazza di tè verde; 50 g di bresaola, come spuntino; jocca e pomodori, questi ultimi a volontà, a pranzo- e stasera mi aspetta del pesce, con verdure grigliate e un cucchiaino d'olio. vi pare una dieta squilibrata? a me, proprio no...

Mai 04/30/2012 16:33

La ricetta è da "sbabo" ma la frase di "...e il libro letto in questi giorni non ha segni di briciole fra le pagine." mi ha fatto morire dal ridere!

besitos

TataNora 04/30/2012 16:28

Ale, sono giorni che continuo a *girare in giro* alla dieta, visto che farlo intorno al mio giro-vita diventa difficoltoso.
Sono tentata io pure di affidarmi a questa dieta ma... mi spaventa un po' la gran facilità a perdere peso e poi: resisterò?? Io non saprei dire.
Per ora ho recuperato la cartella della mia dietologa.. avevo perso 10 kg. in 3 mesi ma, diciamocelo, ce l'avevo messa tutta e poi... non avevo un Blog!
Ora che ho trovato di CHI è la colpa... sono più serena!
Vediamo se riuscirò a resistere.
Questo agnello è una meraviglia (e la pentola, che io ho UGUALE UGUALE di più!) e io AMO l'agnello... un cosciotto così per me sola sarà consono alla dieta?
Bacioni
Nora

Roberta 04/30/2012 16:27

io sono al mio primo giorno di Dukan! Speriamo in bene...

Rosaria 04/30/2012 16:05

ma lo sai che sto leggendo anche io il libro di dukan?? parto mercoledì con la dieta, domani c'e' la scampagnata e non avrei resistito...Mi conforta sapere che c'e' qulacun altro impegnato in questo tipo di dieta così magari ci si puo' confrontare....secondo i miei calcoli dovrò perdere 5 kg, ma adesso vado sul suo sito e calcolo i " giusto peso"....certo che con un cosciotto d'agnello così però non aiuti proprio!!! che bello!!! e che buono....a me piace l'agnello.... sigh!!!

Eleonora 04/30/2012 15:36

Cara Ale, ti capisco benissimo!
Grazie alla dieta di Monsieur Dukan a febbraio la bilancia segnava -5 (in quasi un mese)! Poi causa neve - io vivo a l'Aquila - ho dovuto interrompere, poi la Pasqua, e il 25 Aprile mi hanno fatto astenere dal riprenderla. Dal 2, tornerò a seguirla. Saremo compagne di dieta :D in bocca al lupo! :)

Anonymous 04/30/2012 15:27

Ciao, sono Valentina.. ero di passaggio... prorpio stamattina l'endocriniloga da cui sono in cura mi ha detto che questa dieta è davvero troppo proteica, serve a perdere solo qualche chilo in più... il segreto è bere almeno 3 litri di acqua al giorno per cercare di sopperire alle troppe proteine.

Manu 04/30/2012 14:05

Ciao Ale carissima
ecco un altro motivo con cui mi sento in sintonia ......
la dieta .......... ne avrei bisogno ....... ciò che mi imbroglia non è ciò che mangio ai pasti ma come dici tu ....
"perchè se non assaggio, non son capace a cucinare" .....
mi complimento per la tua costanza
bravissima hai tutta la mia stima

buon 1 maggio
un abbraccio
Manu

lise.charmel 04/30/2012 13:50

corro a collegarmi al sito!
e in bocca al lupo per la dieta, che davanti ad un agnello mi sembra un augurio appropriato :)

Acquolina 04/30/2012 12:23

sono stata tentata dopo aver visto un mia amica dimagrita di 12 chili, e dopo la "prova costume" che qui è già arrivata, ma non fa per me, so che cederei subito. In bocca al lupo!