Panini al profumo di limone e l'altalena delle temperature

Di Daniela
 

Ancora non mi era capitato di vedere in giardino l'effetto che freddo, neve e vento combinati insieme possono fare. Piante ripiegate su se stesse, oleandri più simili a salici piangenti o a palme,  foglioline di rose con tanto di ghiaccioli appesi: questo è stato lo spettacolo che venerdì mattina si è presentato guardando dalla finestra .... causando peraltro molta delusione nelle due figlie numero 2 e 3 , che speravano in una coltre bianca decisamente più consistente, perchè questa non è stata sufficiente per far chiudere la scuole :-)
 
galav rose 2


galav rosa

galav. rosmarino

galav melagrana

galav melograno
 
Devo dire che tutto ciò mi ha preoccupato non poco: ho lottato durante tutta la bella stagione per salvare alcune delle mie piante, attaccate da un fungo in un certo numero. Ma per fortuna il fenomeno del ghiaccio è durato molto poco: già oggi la temperatura era molto più elevata e le mie piante rimarranno un po' turbate, come è successo finora quest'anno, per stabilire in quale stagione dell'anno esattamente si trovano al momento.......
 

Limoncini di pane
di Sara Papa da Alice n12/2012
 

 

panini limone 
Ingredienti
500 g di farina 1
60 g di succo di limone
la scorza di 1 limone e 1/2
250 g di acqua
50 g di lievito madre (o
15 g di lievito di birra)
10 g di sale
Per lucidare:
1 uovo
15 g di latte
sale 
 
DSCF6918
 
Sciogliete il lievito di birra nell'acqua tiepida. Unite il lievito alla farina e al sale e impastate bene gli ingredienti amalgamate tutti gli ingredienti. Aggiungete il succo di limone e la scorza grattugiata e amalgamate ancora. Formate un panetto e lasciate riposare per 45 minuti in luogo caldo. Spezzate l'impasto in porzioni del peso di 50-60 g ciascuna, date loro una forma ovale, quindi comprimete leggermente le estremità dei panini e ruotateli sopra una grattugia , oppure bucherellate con uno stecchino la superficie per dar loro l'aspetto di un limone. 
 
Lucidateli con una miscela ottenuta mescolando l'uovo con il latte e un pizzico di sale. Fate lievitare i limoncini per circa un'ora in luogo caldo e poi cuoceteli in forno già caldo a 220 °C con vapore, mettendo 4 o 5 cubetti di ghiaccio sul fondo del forno: occorreranno circa 20 minuti.

 
DSCF6923
Sfornateli, lasciateli raffreddare e serviteli.  L'autrice  suggerisce di gustare questi profumati e morbidi panini con le ostriche, i frutti di mare e i salumi in genere, ma sono ottimi anche con la marmellata perchè non sono eccessivamente sapidi. 
Però io personalmente li ho gustati con un olio toscano meraviglioso imbottigliato il 12 dicembre, che la mia "solita" amica Sabrina mi ha portato proprio ieri e con una spolveratina di fleur de sel..... Un sapore da urlo!
Buona giornata a tutti.
Dani

Condividi post

Repost 0
Commenta il post

Daniela 12/18/2012 20:57

pensa che mentre li preparavo ti ho pensato per via della tua esperienza con il lievito madre..... Se hai l'olio così allora ti assicuro che devi assolutamente provarli perchè sono una meraviglia senza fine! Bacioni grandissimi

Gambetto 12/18/2012 09:20

Avevo saltato il post per mancanza di tempo...e come sempre me ne sono pentito una volta tornato heheheheh :P
Belle le foto, ma soprattutto ho apprezzato il calore insito dei panini al limone che hanno una anima 'estiva' che ben compensa certi geli, del clima ed anche no.
PS
Di recente anche noi abbiamo avuto regalato un olio toscano STREPITOSO e lo degustiamo sempre così al naturale con il pane caldo...e non c'è modo migliore che io possa pensare per quanto complesso che possa dare più soddisfazione :)

Daniela 12/17/2012 23:49

capisco perfettamente la sensazione di cui parli e che mi trovo spesso a condividere... ma spesso il fascino della bellezza ha il sopravvento e non posso far a meno di guardarla attraverso l'obiettivo... e per fortuna, hai ragione "non è mai così"!!!
Un abbraccio, Mari

mari ►☼◄ lasagnapazza 12/17/2012 16:21

Lo sai che ogni volta che capitano questi fenomeni atmosferici estremi non so mai se esserne felice (perchè bisogna ammettere che i rami rivestiti di ghiaccio hanno un fascino da dott. Živago molto romantico) oppure inorridire. Perchè è preoccupante vedere la natura piegata. L'anno scorso a febbraio abbiamo avuto due settimane ininterrotte di temperature sotto lo zero con bora oltre i 100 km all'ora, è stato molto inquietante, sembrava quasi che niente potesse mai tornare come prima, ma per fortuna alla fine non è mai così ;)

Daniela 12/17/2012 15:48

Anna, mi ricordo la tua passione per i melograni! In effetti vedereli così colpisce anche me: però, superata la preoccupazione per il loro "benessere", i effetti sotto ghiaccio erano bellissimi... e anche io mi stupisco di come le aromatiche, che invece tengo in vasi sul terrazzo , siano resistenti... immagino che piacere faccia a te vederle tollerare bene un freddo è così pungente!
Per ciò che riguarda i panini, sentirai che profumo e che piacere addentarli quando escono caldi dal forno!!!

Daniela 12/17/2012 15:44

Thais in effetti da noi è inusuale, ma crea effetti splendidi la neve, specialmente sul mare! Ricambio con gioia l'abbraccio. Buonissima giornata :-)

Daniela 12/17/2012 15:42

Hai ragione, l speculazione sulle questioni atmosferiche ormai ha toccato vertici incredibili....
Però mi riscaldo al pensiero del crab on toast su questi panini profumati : direi che ci sta a pennello!!! Grande idea :-))) Mi fai sapere se ci provi?
Un bacione anche a te

Daniela 12/17/2012 15:13

Laura mia cara, solo una giovane creatura sensibile come te poteva cogliere la lieve sfumatura tra ciò che è romantico ( e la neve in vacanza è molto romantica per le due) e ciò che è pratico (la neve in città durante le giornate a scuola)!!! In effetti la magia si apprezza quando si ha meno da fare ;-)))))
Per quel che riguarda le foto, sono la mia passione da sempre. Faccio foto da tantissimo tempo, dopo aver letto riviste libri e articoli sull'argomento e poi ... aver dimenticato tutto! Amo fotografare le cose e, soprattutto , le persone. Magari in privato qualche consiglio te lo potrei dare :-))) Ci pensiamo dopo le vacanze ok? Un bacione

Anna--USA 12/17/2012 14:48

salvo questa ricetta perche' gli agrumi nei lievitati mi piacciono moltissimo, ma non avevo ancora provato una versione salata. E' in effetti strano vedere il tuo giardino con le meravigliose piante mediterranee (ogni volta che vedo i tuoi melograni mi rammento quanto mi piacerebbe poterne avere uno anche io) sotto lo strato di ghiaccio.
Qui siamo ormai quasi sempre sottozero, eppure le mie piantine di prezzemolo, salvia, rosmarino e timo inspiegabilmente resistono ancora...!

Cucina Mon Amour 12/17/2012 11:14

Ciao Daniela.
che belle fotografie. Adoro quando nevica.
E i panini sono fantastici.
Mi piace impastare e ho preso appunti della ricetta.
Un abbraccio.
Thais

Edith Pilaff 12/17/2012 10:17

Pensa che qui era stata annunciata,con toni apocalittici,la settimana piu' fredda degli ultimi 20 anni(la settimana appena passata).Per fortuna ho imparato ad ignorare la stampa,che qui ormai riesce a fare sensazionalismo anche con queste cose...
Una cosa comunissima qui e' il crab on toast.l'istinto mi dice che sarebbe meraviglioso con questi panini!
Un bacione

Lara Bianchini 12/17/2012 10:15

hahaha, le figlie deluse dalla mancata chiusura scolastica e non piangenti per la mancanza di magia mi fanno morire, sane ragazze dei nostri tempi. Panini bellissimi, con le foglie dei limoni poi...
Dani, ma un corsettino fotografico on line no??? Dai per le povere derelitte come me, che riuscissi mai a fare quello che vorrei vedere...