Di gelatina di aceto balsamico e di alberi con la neve...

Non so quanti tra voi sappiano disegnare (o meglio, so di alcuni di voi, Giorgia compresa, che sono dei fenomeni, ma non mi rivolgerò a loro ;-)), ma io decisamente, incredibilmente, assolutamente NO!! Sono la quintessenza della negazione e la cosa mi turba e mi dispiace così tanto, che ricordo di avervene già parlato anche in un'altra occasione... Mi sento tagliata fuori ogni volta che qualcuno mi chiede la descrizione di un oggetto o di un abito o ancor più di un animale o di una persona: se per chiarire i particolare sarebbe auspicabile un disegno chiarificatore, io decisamente non posso neppure provarci! Non è che non ci abbia provato, nel tempo, ma si dà il caso che ogni volta che tento di riprodurre su carta qualcosa, semplicemente la matita si rifiuta di eseguire ciò che nella mia mente è invece chiaro e preciso.

Si, decisamente potrei definire il tutto così: la matita si oppone recisamente e si rifiuta di collaborare!

neve Bormio 2014 

neve Bormio 2014 neve Bormio 2014DSCF2992neve Bormio 2014  

 

Tutto ciò mi procura, o meglio mi procurava, perchè ormai me ne sono fatta una ragione, un bel po' di dispiacere... ma una cosa però , posso affermare orgogliosa di aver imparato a disegnare : il magico momento in cui la neve comincia a ricoprire tutte le cose con la sua elegante cappa bianca. Il mio cavallo di battaglia, non sapendo fare molto altro in verità, è sempre stata in particolare l'immagine di un albero spoglio con i rami disegnati da una leggera copertura, appunto, di neve. 

neve Bormio 2014 

Quindi, ormai, non so proprio resistere e appena ne vedo uno che assomiglia ai miei disegni di bambina, non posso fare a meno di fotografarlo... quasi una  medaglia al valore alla mia innata incapacità :-)))), che mi consola di tutte le delusioni sopportate davanti ad un foglio irrimediabilemente bianco ....

Gelatina di aceto balsamico

Di gelatina di aceto balsamico e di alberi con la neve...

Non ricordo sinceramente più dove avevo letto questa ricetta anni fa, ma mi è piaciuta moltissimo e ve la propongo così come l'ho preparata anche io: se qualcuno riconoscesse la sua ricetta sarò felicissima di linkarlo!

Ingredienti: per ogni

100 gr. di aceto balsamico,

½ foglio di colla di pesce

da ½ a 1 cucchiaio  di zucchero di canna (il mio aceto balsamico ne ha richiesto 1, a mio gusto)

gelatina aceto balsamico 

Mettete la gelatina in acqua fredda e fatela ammollare. Mettete l'aceto in un pentolino sul fuoco e fatelo riscaldare pe rpochi minuti, per mantenere inalterate le sue qualità. Unite all'aceto ancora ben caldo la colla di pesce strizzata e lo zucchero di canna. Fate sciogliere la colla di pesce e lo zucchero; filtrate il composto con un colino.

Potete utilizzarla appena fredda, oppure conservarla in barattolini ben lavati e sterilizzati in cui la verserete ancora calda. Chiudete bene i contenitori. Conservatela in frigorifero una volta aperto il barattolo. La gelatina è squisita spalmata su una tagliata di manzo ancora calda con scaglie di formaggio grana. E' ottima anche per condire le insalate, come accompagnamento per i formaggi stagionati in genere e perfino con alcuni dolci.

Buona giornata a tutti

Daniela

Condividi post

Repost 0
Commenta il post