Le cupcakes alla vaniglia e "La ragazza con l'orecchino di perla" a Bologna

LA RAGAZZA CON L’ORECCHINO DI PERLA

Il mito della Golden Age

Da Vermeer a Rembrandt

Capolavori dl Mauritshuis

Bologna, Palazzo Fava

8 febbraio - 25 maggio 2014

Due parole soltanto per presentare questa mostra, che ha riscosso un successo grandissimo nel mondo. L'occasione? Il museo Mauritshuis, uno dei più celebri, frequentati e ammirati del mondo, è stato chiuso al pubblico per due anni per una accurata opera di ampliamento e di restauro. Quindi, con una considerevole lungimiranza, i curatori del museo hanno deciso di spostare durante i lavori, una parte dell'immenso patrimonio artistico in un altro museo olandese e di lasciare che una parte della ricca collezionelasciata l'Olanda, potesse girare in tutto il mondo. Così la ragazza con l'orecchino di perla, forse uno dei quadri più celebri di sempre, si è lasciata ammirare insieme ad altre tele di grande valore, a Tokio, a Kobe, a San  Francisco, Atlanta e New York. 

Ora sta per tornare "a casa", pronta per la riapertura del museo Mauritshuis, che dovrebbe essere nel giugno di quest'anno, ma prima farà ancora un'ultima tappa che per noi è la più interessante: Bologna, dall'8 febbraio al 25 maggio. 

Harmenszoon van Rijn Rembrandt, Canto di lode di Simeone, 1631

La mostra naturalmente presenterà oltre al capolavoro di Vermeer altre opere, a definire "l’intero secolo XVII olandese, la cosiddetta Golden Age, come recita il sottotitolo. Ulteriore, imperdibile occasione per vedere a confronto con Vermeer (presente con un secondo, grande dipinto, Diana e le sue ninfe) anche Rembrandt, compreso addirittura con quattro meravigliosi quadri. Ma poi, da Hals a Ter Borch, da Claesz a Van Goyen, da Van Honthorst a Hobbema, da Van Ruisdael a Steen, l’intero secolo sarà ripercorso attraverso i capolavori del Mauritshuis.

Adriaen van Ostade, Il violinista, 1673

In una sorta di unicum che renderà la mostra a Bologna parzialmente diversa da quelle che l’hanno preceduta in Giappone e negli Stati Uniti. Ulteriore segno di attenzione da parte dell’istituzione olandese, nel disegno di un progetto ineccepibile anche dal punto di vista della ricostruzione storico artistica. E di questo non posso che ringraziare tutto lo staff, dai due direttori Emilie Gordenker e Victor Moussault fino al capo delle collezioni, Edwin Buijsen". (Marco Goldin).

Pieter de Hooch, Uomo che fuma e donna che beve in un cortile, 1658-1660 circa

Credo che una gita a Bologna sarà d'obbligo e proprio un gran bel vedere...

Informazioni particolareggiate qui

Anche Palazzo Fava merita decisamente una visita, visto che riapre dopo un periodo di chiusura proprio in funzione di questo allestimento.

Cupcakes alla vaniglia

Dal sito di M. Stewart

Le cupcakes alla vaniglia e "La ragazza con l'orecchino di perla" a Bologna

Delle cupcakes vi ho già raccontato qui, sono dolcetti deliziosi, semplici e rapidi da preparare e divertenti da decorare con una loro piacevole storia alle spalle. Queste che vi presento oggi sono un classico, anzi  forse il classico e sono piaciute molto sia al gusto sia alla vista... giudicate voi...

Per 24 cupcakes

330 g di farina - 3 tazze

1 1/2 cucchiaini di lievito in polvere

3/4 di cucchiaino di sale

170 g di burro, temperatura ambiente - 12 cucchiai da tavola (1 1/2 stick)

330 g di zucchero - 1 1/2 tazze

4 uova grandi

2 cucchiaini di estratto di vaniglia puro

290 ml di  latte - 1 1/4 tazze

Crema al burro alla vaniglia:

115 g di burro, temperatura ambiente - 1 tazza (2 bastoni)

330/450 g di zucchero di zucchero al velo - 6/8 tazze

1/2 tazza di latte

1 cucchiaino di estratto di vaniglia puro

cupcakes chanel 

Preriscaldare il forno a 180 gradi (io ho usato il forno statico). Ungete i pirottini e sistemateli nella teglia da muffin. In una ciotola media, sbattete insieme la farina, il lievito e il sale. In un'altra ciotola, unite crema di burro insieme e zucchero fino ad avere un composto chiaro e spumoso. Aggiungete le uova, una alla volta, mescolando accuratamente per incorporarli bene al tutto. Unite i cucchiaini di estratto di vaniglia (per me due).

Aggiungete il latte e alla farina, poco per volta, procedendo con attenzione per non creare grumi. Mescolate ancora accuratamente, unendo anche il composto di burro e uova.

DSCF3234Divide pastella in modo uniforme tra i pirottini, riempiendoli per circa tre quarti. Cuocete fino a quando la superficie, se schiacciata con un dito, torna subito a posto, circa 20 minuti. Togliete le teglie dal forno, fate riposare per 5 minuti e poi estraete le tortine dalle teglie e fatele raffreddare completamente su una gratella.

Per la buttercream alla vaniglia, nella ciotola di un mixer elettrico equipaggiata con il gancio a k, lavorate per 2 o 3 minuti il burro morbido, fino ad avere una crema liscia. Con il mixer a bassa velocità, aggiungete le 330 g di zucchero, il latte e la vaniglia, mescolando fino ad avere un composto chiaro e spumoso. Se necessario, aggiungete gradualmente lo zucchero rimanente per raggiungere una consistenza più sostenuta.

cupcakes

Per decorare, quindi, le ragazze hanno usato la crema al burro nella sac à poche, con bocchetta a stella, e qualche confettino d'argento. Ma poi, essendo dedicate alla zia chic, quella con cui si divertono come pazze a fare shopping, quella che non c'è vizio che non si possa dare né desiderio che non si possa soddisfare, hanno voluto decorarne una parte in modo tres-chic! Quindi, munitesi di crema al burro e pasta di zucchero e dopo averne colorata una parte di nero, si sono lanciate fino a creare queste meraviglie. La zia, nemmeno a dirlo , si è commossa :-)

Buona giornata a tutti

Daniela

Condividi post

Repost 0
Commenta il post

Pellegrina 02/05/2014 19:55

E va bene, ci andremo... visto che a maggio saro' in itaglia :(((((((((((((((((((((((((
magari c'incontreremo pure!

Daniela 02/05/2014 20:54

e perchè no, ragazza? magari riusciamo a prepararci una zuppetta leggera... :-))) Un abbraccio!

Francesca 02/04/2014 12:32

Che meraviglia questi cupcakes! sono decorati benissimo!
Molto bello quel quadro, e anche l'omonimo libro, peccato che non posso andare a Bologna...., ne a Miilano!! :)))))
un abbraccio

Daniela 02/04/2014 15:59

Francesca,lo so che putroppo questi eventi sono spesso decisamente "fuorimano" per la mggior parte di noi, ma sapere che ci sono e già ammirare le immagini dei quadri presenti nei siti ufficiali delle mostre, per me è piacevole... perciò condivido il tutto con voi . Grazie per i complimenti per le decorazioni,: sono state preparate con molto amore ! Riferirò :-)

antonella 02/03/2014 20:16

bellissimo il dipinto di Vermeer,bellissimo l'omonimo libro,bellissimi i cup cakes..... un tripudio di capolavori......

Daniela 02/03/2014 22:29

Grazie Antonella: che piacere trovarti !