Le Olimpiadi di Sochi 2014 immagini, campioni e...i canederli agli spinaci.

Ecco finalmente il mio periodo d'inverno favorito!!! Lo sapete, vi ho già annoiato mille volte su questo argomento: io adoro i grandi appuntamenti sportivi internazionali, amo i mondiali gli europei e perfino i gran galà, ma soprattutto adoro le Olimpiadi! Estive o invernali che siano mi affascinano e per i giorni di svolgimento non posso far a meno di godermi ogni gara che riesco a guardare, ogni esaltante momento sportivo. Ho bellissimi ricordi legati ad alcune particolari olimpiadi e sono ancora esaltata al ricordo della gara che ho potuto ammirare dal vivo alla splendida edizione di Torino 2006: un'emozione indescrivibile!!!

Bene, venerdì pomeriggio ho potuto godermi la cerimonia di apertura di Sochi 2014. Le foto provengono dal sito ufficiale delle Olimpiadi.

 

Le Olimpiadi di Sochi 2014 immagini, campioni e...i canederli agli spinaci.

E' stato uno spettacolo molto interessante. Partendo dal presupposto che ancora non ho visto nulla di altrettanto perfetto della cerimonia di Torino (e ormai, purtroppo data l'età :-) ne ho viste moltissime), di questa ho trovato piuttosto suggestivo il gioco di luci e, nella prima parte le piattaforme sospese sopra lo stadio... un quadro onirico, un po' alla Magritte, che strizza l'occhio alle splendide spose volanti di Chagall, anche se qui a volare, legata ad un aquilone e poi ad un palloncino, è una bimba, una giovanissima atleta vestita di bianco. 

Come sempre emozionante la sfilata delle squadre: confesso che riesco sempre ad immedesimarmi con la gioia che vedo trasparire dai volti e dai movimenti degli atleti che scorrono a mano a mano sulla pista, seguendo la propria bandiera: al di là delle retoriche che in questi casi sempre emergono, i gesti di grande gioia di alcuni di loro, l'entusiasmo con cui sono accolti dal pubblico, l'emozione di partecipare ad un evento simile sono contagiosi! Per esempio, purtroppo non ho trovato una foto chiara in rete, la gioia incontenibile di Antonio Jose Pardo Andretta (Sci alpino), il porta bandiera Venezuelano, o il calore con cui è stata salutata la squadra della Giamaica, composta dai quattro bobbisti, o gli applausi scroscianti regalati alla squadra italiana.

Poi certo ci sono stati momenti davvero originali come la squadra delle Isole Cayman in bermuda e infradito o le Isole Bermuda, in ...Bermuda.

Questa foto da qui

foto da qui

Insomma, al di là di tutte le polemiche che hanno anticipato l'apertura di questi giochi, speriamo che le imprese sportive riescano a darci le sensazioni forti e a trasmetterci la passione che solo un'Olimpiade può regalare...

E la prima e gioie ci arrivano dal bell'Innerhofer e dal suo argento in libera,,,

da http://www.lastampa.it

...o con l'immenso Armin Zoeggeler e il suo slittino che oggi ha vinto una splendida medaglia di bronzo, ma che negli ultimi 24 anni ha vinto tutto ciò che c'era da vincere, comprese, tra un numero pressochè infinito di premi, anche .6 medaglie Olimpiche in sei Olimpiadi! consecutive! (Ha vinto due ori, un argento e tre bronzi ai Giochi olimpici, sei titoli mondiali, quattro europei e dieci Coppe del Mondo. Lo slittinista azzurro è il primo della storia dello sport mondiale a vincere una medaglia in sei edizioni consecutive dei Giochi. Mai nessun atleta in nessun altro sport, in assoluto, era mai riuscito in una simile impresa)

foto da http://www.olimpiazzurra.com/

Vi lascio con un'immagine della nostra splendida Carolina Kostner che, nella sua prima apparizione sul ghiaccio, ha donato agli spettatori di tutto il mondo immagini di un'eleganza e di una grazia assoluta... perdete un attimo ad ammirarla qui insieme ad altre due grandi colleghe.

foto dalla pagina fb di C.Kostner

 

In onore dei nostri due atleti altoatesini, oggi un piatto super tradizionale, da godersi in queste umide e fredde serate invernali

Canederli di spinaci

da qui

Le Olimpiadi di Sochi 2014 immagini, campioni e...i canederli agli spinaci.
Ingredienti per 18 canederli (5 cm di dimetro ca)
Verdura 
60 g di cipolle
200 g di spinaci lessi
Altro
2 C di burro
2 uova
50 ml di latte
30 g di formaggio tagliato a dadini (per me parmigiano media stagionatura o gruviera)
1 C di farina
150 g di pane raffermo tagliato a dadini o di pane per canederli
Condimento:
1 spicchio d'aglio
1 presa di noce moscata grattugiata 
pepe appena macinato 
sale
Altro:
30 g di parmigiano grattugiato
70 g di burro nocciola
(qualche fogliolina di salvia per me)

canederli Sbucciare la cipolla e l'aglio, tagliare tutto finemente e rosolare nel burro.

Tritare gli spinaci, unirli al soffritto e condirli con sale, pepe e noce moscata gratttugiata. Frullare gli spinaci insieme alle uova. Unire al pane gli spinaci frullati, il latte, il formaggio a dadini, la farina, il sale, il pepe e mescolare bene il composto. Fare riposare l'impasto per circa 15 minuti coperto. Nel fratttempo portare ad ebollizione dell'acqua in una grande pentola.
Formare i canederli utilizzando le mani inumidite o un cucchiaio e cuocerli nell'acqua salata bollente. Scolateli con molta attenzione. Disporre i canederli di spinaci su un vassoio o nei piatti, servirli cospargendoli di parmigiano e di burro nocciola, per me , aromatizzato con qualche fogliolina di salvia.

canederli
Tempo di cottura: 15-20 minuti.  I miei avevano da cotti un diametro di circa 5/6 cm e li ho cotti per 13 minuti. Buonissimi!

Buona giornata a tutti

Daniela

Condividi post

Repost 0
Commenta il post

Elisabeth 02/12/2014 17:42

Si scrive "Innerhofer" :-) Saluti da Bolzano

Daniela 02/12/2014 21:59

Ops, schiaccio spesso qualche lettera di troppo :-)! Grazie