Palestra per le orecchie e per il cervello - Maiale in Agrodolce

Eccoci di nuovo insieme! Oggi sarà una giornata davvero entusiasmante - almeno spero!! - tutta all'insegna della musica, del teatro e, soprattuto, del canto

Ho appena passato dei giorni splendidi e un week-end favoloso ricco di bel tempo, tanta felicità e un viaggetto in moto coi fiocchi... vanne non di neve, ovviamente... Comunque, come vi dicevo, oggi musica: tanta tanta musica. Non che nella mia vita ce ne sia poca, intendiamoci, ma sapere che assisterò a prove in teatro per un totale approssimativo di 6/8 ore e ne studierò 4 per lo meno... beh.. è esaltante!

Madama Butterfly.. ecco questo mi esalta meno. Povero Puccini, non riesco proprio ad amarlo come si deve, e neppure la mesta Cio-Cio San ... poverella.

Non ditelo troppo in giro, ma ho assistito, nella mia vita, a due produzioni di quest'opera -  in età diverse - ma questo non mi ha impedito di addormentarmi a metà opera in tutte e due i casi, per risvegliarmi giusto verso la fine.. un vero insulto.. infatti, cerco di rimediare con questa full-immersion! Proverò a comprenderla ed analizzarla, certo, in aiuto ora ho le armi che mi ha dato lo studio approfondito della musica e, comunque, un po' di maturità in più; vi terrò aggiornati!

Stamattina, però, vi presento uno dei frutti della vita in due di questi ultimi giorni: Maiale in agrodolce! Amo a dismisura questo piatto, tanto da essere soprannominata "maialina" da una mia amica cinese nel cui ristorante vado a mangiare tutti i lunedì prima del GOGconcerto. Io prediligo la panatura croccante e l'equilibrio di sapori tra maiale, salsa, e verdure a cui ho aggiunto anche l'ananas - come sovente vien fatto.

 

Maiale in salsa agrodolce

Palestra per le orecchie e per il cervello - Maiale in Agrodolce

Ingredienti

1/4 di ananas 

1 cipolla piccola

1/2 peperone giallo

4 fettine di maiale spesse 1,5 cm e disossate

300g di farina

2 uova

1 bicch. no di acqua frizzante

3 cucc. di maizena

1 cucc. no di lievito

salsa di soia

 

Per la salsa 

400 ml di acqua

200 ml di aceto di riso (eventualemte 160 ml di bianco o 120 ml di bianco + 80 di mele)

160 g di zucchero

8 cucchiai colmi di concentrato (doppio o triplo) di pomodoro o di Ketchup (in tal caso riducete di un quarto le dosi dell'aceto)

1 cucc. di maizena

2 cucc. di salsa di soia

 

maialino

 

Procedimento

Per la salsa agrodolce  (10/15 min)

Far sciogliere la maizena nell’acqua, in una pentola di media grandezza, a fuoco spento. Unirvi, quindi, l’aceto, lo zucchero, il concentrato e mescolare bene; accendere il fuoco a fiamma dolce. Portare ad ebolizione mescolando, quindi, una volta addensata aggiungere la salsa di soia, sempre con il fuoco accesso e mescoalre ancora. Controllare il sapore, correggete secondo il vostro gusto. 

Per le verdure (15 min)

Lavare e mondare le verdure. Tagliare le cipolle e le carote a rondelle non troppo spesse, i peperoni a piccoli dadini e l'ananas a cubotti. In un wok fare soffriggere le cipolle, aggiungere poi le carote e i peperoni, dunque, a cottura quasi ultimata, l'ananas. Sfumare co un cucchiaio di aceto di riso.

 

Per la carne (30/40 min)

Tagliare a pezzetti il maiale (cubetti di circa 1,5/2 cm di lato), eliminare l'eventale grasso in eccesso e le parti dure. Far marinare la carne in un poco di salsa di soia (5 mm in un piatto fondo). 

Preparare una pastella con la farina, l'acqua, il lievito, la salsa di soia, la maizena e le uova. Sbattere con la frusta energicamnete per qualche minuto. Preparare il necessario per friggere: un pentolino con abbontante olio di semi o di soia e la carta assorbente.

Asciugare la carne dalla salsa di soia, senza strizzarla o premerla, immergerla nella pastella e  friggetela nell'olio, che dovrà essere ben caldo. Controllate, a occhio, la temperatura dell'olio. Cuocete per 5/8 min a seconda della grandezza dei pezzetti di carne, la pastella dovrà prendere un colore dorato, quasi sul marroncino e l'interno dovrà risultare tenero ma ben cotto. 

 

Per ultimare il piatto

Mettere nel wok, dove sono le verdure, (a fuoco spento) 8 cucchiai di salsa agrodolce e la carne e mescolare delicatamente. Servire nel piatto desiderato, meglio se un po' concavo. Aggiungere a piacere la salsa agrodolce. Se povete mangiatelo utilizzando le bacchette... tutto acquista un sapore diverso :)

 

E ora... a voi!

 

maiale7

 

Buona musica,

Giorgia

Condividi post

Repost 0
Commenta il post