Temi e Variazioni - Crostatine a quattro mani! - GuestRoom

Con la testa piena di mille pensieri, inizio questa intensa settimana! Un concerto in vista e tante preoccupazioni per possibili concorsi... Fortunatamente, non diciamolo troppo forte, le tonsille si sono quietate.

Questo mese, tra l'altro, spero di riuscire a leggere un po'.. mi manca tanto assaporare un buon libro! Avevo ripreso l'abitudine tra Settembre e Novembre, ora però mi sembra di non aver tempo per nulla, forse a causa di una mala organizzazione. ;(

Comunque, con Dani abbiamo in vista un bel progettino che ci vedrà impegnate con il forno... il che, in questi giorni un po' freddini, non dispiace! :D

Per oggi, mentre io mi affatico con dei sani esercizi di fiato, ecco a voi un po' di analogie musicali - hihi! - "Tema e Variazioni" culinarie! In musica infatti, esiste una forma musicale, ovvero un modo di scrivere musica, chiamata "Tema e varizioni" che consiste nel formulare un periodo musicale, il tema, e poi variarlo a piacere successivamente. Famose, per fare solo un esempio, le Variazioni Goldberg di J. S. Bach. 

Il tema lo ha proposto Chiara, la nostra fantastica ospite che continua a regalarci ricette ottime e genuine e stavolta - spero non me ne vorrà - c'è anche il mio zampino: una variazione e mezza che propongo a piè ricetta! :D 

 

 

 

Temi e Variazioni - Crostatine a quattro mani! - GuestRoom

 

Ingredienti

per circa 12 crostatine

 

Per la pasta frolla

125g di burro

100g zucchero

1 uovo

250g di farina 00

sale

cannella

 

Per la crema pasticcera

125 ml latte intero

100g zucchero

25 farina 00

1 uovo

pizzico di vaniglia

2-3gtt di aroma limone

50g cioccolata fondente

 

IMG_3338

 

 

Procedimento:

Preparare la pasta frolla lavorando il burro ammorbidito, lo zucchero, il pizzico di sale, la farina (a cui è stata unita precedentemente un po' di cannella, a piacere) e l'uovo.

formare una palla e metterla in frigo per almeno 30'.

Preparare la crema pasticcera "bianca":

In un pentolino mettere il latte a scaldare; mescolare in una terrina la farina, lo zucchero, l'uovo, l'aroma vaniglia e le gocce di limone.

Quando il latte bolle unire il composto mescolando rapidamente. Riportare a bollore.

Dividere la crema così ottenuta in due ciotole: in una spessettare il cioccolato fondente ed amalgamare per ottenere la crema al cioccolato.

Lasciare raffreddare.

Trascorsa la mezz'ora prendere la frolla e stenderla su un piano infarinato; stampare dei cerchi del diametro di 7 cm e adagiarli in pirottini da muffin a loro volta posizionati nella teglia da muffin!

Riempire con un cucchiaio scarso di crema, 6 bianca e altri 6 con quella al cioccolato; Stampare altri 12 cerchi leggermente più sottili dei primi, bucarli al centro con uno stampino piccolo della forma che si preferisce (cerchio, stella, cuore....) e appoggiarli sulla crema facendo aderire bene i lembi alla pasta frolla sottostante.

Infornare in forno caldo a 170°C per 10' con il calore solo dal basso e altri 10-12' impostando la funzione "ventilato".

IMG_3339

Buon merenda!

 

Questa è la ricetta di Chiara!

Qui di seguito la variazione: farcite le crostate con della crema alla ricotta e gocce di cioccolato o crema di ricotta sopra la quale, dopo cottura, stenderete uno strato di cioccolato fondente 70% fuso.

 

Ingredienti

400 g ricotta ben scolata (vi conviene metterla a scolare il giorno prima)

100 g di formaggio spalmabile

1 uovo intero piccolo
150 g zucchero semolato

(Si può aromatizzare la crema con spezie o scorze d'agrumi o con qualche cucchiaino di liquore) 


Preparazione
Lavorare l'uovo ed il tuorlo con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso, quindi aggiungere la ricotta, poco per volta e gli eventuali aromi. Amalgamate bene fino ad ottenere una consistenza piuttosto densa. Aggiungere le gocce di cioccolato, se le si desidera, e rimescolare ancora. Farcire la frolla. Cuocere a 150°C, invece che 170°C. 

 

A presto, 

Giorgia

Condividi post

Repost 0
Commenta il post