Una giornata in forma tripartita e le Olimpiadi - Tema e Variazioni 2 - Monsieur Cavolo

Ieri è stata una giornata splendida a Genova.. Ok.. Sembro un'addetta al bollettino meteo Liguria, ma è così, quando dopo tanto mal tempo arriva una bella giornata qua nella mia città meravigliosa, non posso fare a meno di condividerlo con voi. Tra l'altro l'ho passata magnificamente, anche se un po' - come sempre del resto - in affanno. Ho avuto addirittura il tempo per una breve passeggiata romantica, che è stata di fatto un mangiabevirilassati, piacevolissima che con sole, mare e Sole ha rinfrancato i nostri spiriti, le nostre mentoline ed i nostri corpi. Che mare e che bel caldo... ce la siamo proprio goduta, come due lucertoline!

Vi evito la parte pesante della giornata, della quale la Combinata Nervica (eravamo a Nervi) è stata il graditissimo intermezzo,fatta di impegni, ansie, nervosismi, iscirzioni, corse, code alle poste ed in biglietteria del teatro, lezioni, bus, moto, farmacie, parti da spedire, file da tagliuzzare, mail, spartiti da cambiare, buoni da spendere. Se non fosse che a se tutte queste cose sono anche divertenti - eccezion fatta per le code, se non si è in compagnia - ma avevo ed avevamo una certa fretta di concludere tutto in tempi brevi.

 

La giornata di oggi è in forma tripartita, per seguire la scia del post di lunedì; ovvero tre movimenti (momenti) distinti che hanno caratteri diversi, in questo caso direi un Presto agitato - andante moderato - allegro cantabile.

 

Ora però... ripenso a ieri sera. Amo le olimpiadi. Sinceramente, le adoro. Peccato che quest'anno non siano trasmesse in diretta continua - grazie sky - e che i commentatori in studio siano veramente di bassa lega. Il resoconto delle otto di sera è qualcosa di inascoltabile. Luoghi comuni, battute poco riuscite, incompetenti a parlare, commenti fuori luogo e parole in libertà... e pensare che c'è qualcuno che il suo lavoro lo sa fare.... Invece mi complimento con i commentatori veri e propri che ci offrono spesso e volentieri delle ottime cronache in tempo reale delle poche gare a cui assistiamo dallo schermo.

Altra tristezza: il risultato della finale del pattinaggio artistico femminile, cioè in realtà no!

Carolina Kostner (ITA) - bronzo 

La grande Carolina Kostner ci ha regalato un meritatissimo bronzo a Sochi!! Che soddisfazione! Sì, ma mentre Carolina ci faceva sognare, l'immensa Kim Yuna (KOR) -campionessa olimpica - che meritava ed esigeva l'oro, si è dovuta accontentare di un argento dietro ad Adelina Sotnikova (RUS), che dicamocelo, non è paragonabile.. per ora. Ottima prestazione per Valentina Marchei, l'altra Italiana, undicesima. (vedi anche qui.)

Kim Yuna (KOR) medaglia d'argento

Valentina Marchei (ITA)

La campionessa olimpica Adelina Sotnikova (RUS)

 

Comunque sia, una grande Italia, che si riscatta da Vancouver dove aveva ottenuto solo 5 medaglie.

Citiamo per lo meno i vincitori fino ad oggi: Arianna Fontana, Lucia Peretti, Martina Valcepina, Elena Viviani - Short Track, Christof Innerhofer - Sci Alpino, Lukas Hofer, Karin Oberhofer, Dorothea Wierer, Dominik Windisch - Biathlon, Armin Zoeggeler - slittino. 

 

(foto da qui: https://www.facebook.com/olympics)

 

 

 

Tema:

Cavolo Verza

Un paio di semplici ricettine con questo cavolo che tanto amo e che nei periodi di dieta mi salva da quella noiosa erba chiamata insalata.

 

 

Variazioni:

Vellutata o zuppetta sobria di Cavolo

 

Ingredienti

per 3/4 persone. 

600 g di verza

3 cipollotti

filo d'olio

2 bicchieri di latte

acqua o brodo q.b.

pepe bianco (facoltativo)

Una giornata in forma tripartita e le Olimpiadi - Tema e Variazioni 2 - Monsieur Cavolo

 

Preparazione 

Preparate il cavolo, pulitelo e tagliatelo a cubotti di media grandezza (circa 2/3 cm).

In una pentola capiente fare soffriggere i cipollotti, tagliati dadini, in un filo d'olio a fuoco lento. Quando la cipolla sembrerà abbastanza cotta aggiungere la verza, un bicchiere di latte ed uno d'acqua. Chiudere con un coperchio ed alzare la fiamma. Dopo dieci minuti circa (a seconda della fiamma) aggiungere l'altro latte. Cuocere a piacere e frullare se lo desiderate. Io la condisco con del pepe bianco. Se voglio renderla un poco pèiù gustosa aggiungo, una volta servita, un poco di grana, un filo d'olio ed altro pepe, ma è ottima anche così... se i vostri nasi non soffrono troppo. :P

altra zuppa di cavolo>>

 

cav

 

Contorno di cavolo e patate versione dietetica

Ingredienti

2 patate medie

1 cipolla media

600g di cavolo verza

filo d'olio 

brodo o acqua q.b.

 

cont

Lavate patate, cipolla e cavolo. Pelate le patate e tagliatele a fettini di 5 mm circa, spesse, per evitare che in cottura si sfaldino. Tagliate il cavolo a stiscioline e le cipolle fettine. Soffriggete la cipolla in poco (pochissimo) olio, oggiungete dopo qualche minuto le patate e un goccio d'acqua. alzate la fiamma e mettete in pentola anche il cavolo. Coprite con un coperchio, aggiungete un bicchiere d'acqua e lasciate cuocere per 15 min, controllando e aggiungendo acqua alla necessità. Non cuocedtwlo troppo per evitare che le vitamine si diperdano. Servite caldo ed insaporite con spezie a vostro piacere.  

 

 

Cavolo e patate versione cicciaaa

Per soffriggere utilizzate del burro (20g), usare tre patate anzi che due, per sfumare in cottura preferire il latte, ed a cottura quasi ultimata mettere in pentola del formaggio (200g) - a vostro gradimento, che si fonda bene e dal gusto deciso, anche un mix di più formaggi - e lasciare sciogliere. Servire bollente, con una spolverata di grana. Questo è piatto unico, signori, e pesantino per giunta, non strafogatevi. 

 

 

 

Sì.. Sono a dieta. Ve ne siete accorgiuti?

A presto, 

Giorgia

Condividi post

Repost 0
Commenta il post

Walter 02/23/2014 15:53

Se sei "sconcertata dal risultato "olompico", non stupirti, nulla di diverso dalla vostra politica di un tempo, non vince il più bravo ma chi è stato scelto da voi, per avere più audiense, poco moralismo please ;-)

Giorgia Rotolo 02/25/2014 19:01

Ciao Walter, mi spiace molto per il tuo commento polemico... anche perché non so proprio di cosa tu stia parlando, anzi scrivendo, dato che faccio parte del blog da qualche mese e mai mi sono occupata di giudicare nessuno in questa sede, dato che la cosa non mi interessa.
Le mie erano, quindi, considerazioni sulle Olimpiadi, sia dei risultati sia a proposito dei presentatori/commentatori. Opinioni personali e non condivisibili, ovviamente, ma che non riguardano ciò a cui tu fai riferimento. Se poi in Italia ed in altri paesi, nel web e nella vita di tutti i giorni, non bisogna più stupirsi o sconcertarsi davanti a certe "ingiustizie" così sia per voi, io non sono d'accordo.