"Alle origini del mito" di Klimt a Palazzo Reale di Milano e gli auguri di una buona Pasqua!

Buona Pasqua a tutti.

Buona Pasqua a chi si sta preparando per gli esami e approfitterà di questo momento di pausa per riprendersi un po' dallo stress, prima del rush finale

Buona Pasqua a chi finalmente passerà un po' di tempo in famiglia, senza correre di qua e di là, come un folle, ogni giorno.

Buona Pasqua a chi ama in questa festa la rinascita della vita, la vittoria sull'oscurità e sulla morte e ne approfitterà per ritemprare anche lo spirito.

E buona Pasqua anche a tutti i piccoletti che non vedono l'ora di tuffarsi dentro le loro uova di cioccolata...

da qui

Buona Pasqua a tutti, insomma, di tutto cuore!

 

"Alle origini del mito" di Klimt a Palazzo Reale di Milano e gli auguri di una buona Pasqua!

E ora un piccolo suggerimento per chi vorrà ammirare qualcosa di bello,con un po' di tempo libero a disposizione..

E' una splendida mostra a Palazzo Reale, a Milano, inaugurata il 12 marzo e visitabile fino al 13 luglio, intitolata "Alle origini del mito" di Klimt. 

In occasione delle vacanze pasquali, ci saranno aperture particolari, e precisamente :

domenica 20 aprile: 09.30-19.30
lunedì 21 aprile: 09.30-19.30
venerdì 25 aprile: 09.30-22.30
giovedì 1 maggio: 09.30-22.30
lunedì 2 giugno: 09.30-19.30
 

Per tutte le altre informazioni, leggete qui

Girasole, 1907, Vienna, Belvedere

"La mostra, organizzata dal Comune di Milano, Palazzo Reale, 24 ORE Cultura e Arthemisia Group, realizzata in collaborazione con il Museo Belvedere di Vienna e curata da Alfred Weidinger, affermato studioso di Klimt e vicedirettore del Belvedere, presenta per la prima volta a Milano alcuni dei più noti capolavori provenienti dai più importanti musei.

Adamo ed Eva, 1917-18, Vienna, Belvedere

Proprio il Museo Belvedere, in occasione del 150° anniversario della nascita di Klimt ha organizzato nel 2012 un grande mostra che dava conto della formazione, dello sviluppo e dell’apice della carriera artistica del genio austriaco, riunendo molti lavori di Klimt tra cui 40 oli. Nella mostra milanese, aperta dal 12 marzo al 13 luglio a Palazzo Reale, ve ne saranno 20, oltre ad altri suoi lavori e di artisti a lui vicini, a cominciare dai fratelli Ernst e Georg, per un totale di oltre 100 opere.

La ricostruzione originale del “Fregio di Beethoven” – esposto nel 1902 a Palazzo della Secessione a Vienna, fondata nel 1897 – chiuderà il percorso espositivo, occupando un’intera sala e “immergendo” il visitatore nell’opera d’arte totale, massima aspirazione degli artisti della Secessione viennese e tutto il percorso espositivo si avvarrà di un allestimento che integra tematiche e opere nel contesto di arte totale proprio della movimento.

Ritratto femminile, 1894 circa, Vienna, Belvedere

 

Giuditta, 1901, Belvedere, Vienna

La mostra si propone dunque di indagare i rapporti familiari e affettivi di Klimt, esplorando gli inizi della sua carriera alla Scuola di Arti Applicate di Vienna e la sua grande passione per il teatro e la musica attraverso l’esposizione di opere provenienti anche da altri importanti musei, tra cui diversi capolavori come Adamo ed Eva (Adam and Eve), Giuditta II, Girasole (Sonnenblume) e Acqua mossa (Bewegtes Wasser)." Dal sito ufficiale della mostra

Immagini da qui e qui

Ancora auguri a tutti

Daniela

Condividi post

Repost 0
Commenta il post