Gelato al blue cheese e miele per un dessert originale e la mostra su Piero della Francesca...

Una mostra più che interessante è in corso a Reggio Emilia, presso Palazzo Magnani, fino al 14 giugno: si tratta di una esposizione di opere di Piero della Francesca e di alcuni altri immensi geni che come lui si sono dedicati ad uno studio particolare "della teoria e della pratica del disegno prospettico e architettonico dei secoli XV-XVI". E quando dico geni intendo proprio menti grandiose come quelle di Lorenzo Ghiberti, Leon Battista Alberti, Domenico Ghirlandaio, Giovanni Bellini, Francesco di Giorgio, Albrecht Dürer, Antonio da Sangallo il Giovane, Baldassarre Peruzzi e Michelangelo tra gli altri...

"Attorno al Maestro di Sansepolcro aleggia da sempre un velo di mistero e di enigmaticità dovuto sia ai pochi documenti che lo riguardano, sia alla singolarità del suo linguaggio espressivo che coniuga, magicamente in equilibrio perfetto, la plasticità e la monumentalità di Giotto e Masaccio con una straordinaria capacità di astrazione e sospensione. Un’essenzialità e purezza di forme che trovano fondamento nei suoi interessi matematici e geometrici mirabilmente espressi nei trattati che ci ha lasciato: l’Abaco, il Libellus de quinque corporibus regularibus, il De Prospecitva pingendi e il da poco scoperto Archimede. "

Ecco, intorno a questo concetto, la scoperta del mondo di Piero della Francesca si sviluppa la mostra, che penso proprio sia estremamente interessante, come vi dicevo e come si intuisce anche guardando il video che vi propongo, tratto dal il sito ufficiale  della mostra, dove potrete anche recuperare ogni informazione dettagliata, compresi orari ecc ecc.

Splendide opere...

dal sito di Palazzo Magnani (http://www.palazzomagnani.it/2015/01/video-mostra-piero/)

Ci voleva proprio una bella mostra e un bel dessert in coppia: oddio, il dessert è un po' particolare, ma per gli amanti deli sapori decisi è una delizia, e mio marito non fa eccezione: adora il gorgonzola in qualunque forma possibile e immaginabile, e questa, vinta la prima titubanza l'ha conquistato. L'ho preparata la prima volta per un vecchio Starbooks e ve la propongo volentieri, con il suo incipit:

"Questa curiosa combinazione di sapori vi sorprenderà, come è capitato agli amici ignari che ho invitato ad assaggiarlo.Uno di questi  ne è stato così conquistato, che ha conquistato che ha continuato a mangiarlo finché non ha ripulito completamente il contenitore. Mi piace servirlo con delle pere al forno. Non soltanto hanno un gusto molto buono insieme, ma la combinazione assolve il doppio compito di essere un dessert e un piatto di formaggio. 
Alcuni utili suggerimenti:
potete sostituire il Roquefort con il vostro formaggio blu preferito con eccellenti risultati (infatti io ho usato il gorgonzola). 
Inoltre se il vostro miele fosse molto forte usate una quantità leggermente ridotta rispetto a quella indicata .
Ultima nota state attenti quando preparate la crema, perchè non avendo lo zucchero, cuoce molto in fretta"

 

Gelato al blue cheese e miele

 David Lebovitz, da The Perfect Scoop

Gelato al blue cheese e miele per un dessert originale e la mostra su Piero della Francesca...
Ingredienti per 750 ml di gelato
 
90-125 ml di miele saporito(per me 90 ml di acacia)
115 gr di gorgonzola
250 ml di latte intero 
4 rossi d'uovo grandi 
250 ml panna fresca 
 
 
Scaldate il miele in un padellino e tenetelo da parte (se lo preparate in questa stagione questo passaggio è superfluo perchè la  temperatura esterna rende il miele già abbastanza fluido).
Spezzettate il formaggio in una grande ciotola. In un'altra ciotola mettete i rossi d'uovo. Scaldate il latte in un. pentolino e appena caldo versatelo a piccole dosi sopra le uova mescolando continuamente, poi rimettete il tutto nel pentolino e riportatelo sul fuoco. Fatelo cuocere a fuoco medio mescolando continuamente, facendo attenzione a toccare il fondo della pentola, finché la crema non si sarà addensata e velerà il cucchiaio (non deve bollire).
Versate la crema preparata sopra il formaggio e mescolate per farlo sciogliere (se anche ne rimane qualche pezzetto a me non dispiace).
Unite la panna fresca e il miele e, mescolando, fate raffreddare il tutto su una ciotola con il ghiaccio.
Appena svanito il calore, mettete il composto nel frigo per una mezz'ora e, quando completamente freddo, mettetelo nella vostra macchina per il gelato, seguendo le istruzioni riportate.
Se siete amanti del gorgonzola questo gelato è fantastico!!!! Servitelo con del miele e delle noci spezzettate e sentirete che meraviglia di sapori. 
Originale, inaspettato e godurioso: più di così!
Buona giornata
Daniela

Condividi post

Repost 0
Commenta il post