Cheese cake alla confettura di mirtilli e la mostra GUARDANDO ALL’URSS : Realismo socialista in Italia dal mito al mercato

E' stata prolungata fino al 25 ottobre la mostra che si tiene a Mantova, nello splendido Palazzo Te, costruito tra il 1525 il 1535 da Giulio Romano per volere di Federico II Gonzaga, un' interessante mostra  intitolata "GUARDANDO ALL’URSS : Realismo socialista in Italia dal mito al mercato" , curata da Vanja Strukelj, Francesca Zanella e Ilaria Bignotti.


"Per la prima volta a Palazzo Te a Mantova, un progetto espositivo che indaga le relazioni, gli scambi, gli sguardi e i "fuochi incrociati” tra arte italiana del secondo dopoguerra e arte sovietica del realismo socialista, riflettendo su affinità elettive e divergenze culturali e linguistiche, in una mostra di grande respiro internazionale e ricca di documenti, video e fotografie, manifesti e libri, poco o per nulla conosciuti al pubblico.
La mostra riconduce il visitatore agli anni della frontale contrapposizione politica tra comunisti e democristiani, quelli di don Camillo e Peppone, di Dio ti vede e Stalin no. Agli anni in cui per metà degli italiani l’URSS era il mito, il paradiso della giustizia sociale e il demonio per l’altra metà. 
Gli anni in cui grandi intellettuali italiani (Levi, Calvino, Moravia tra i tanti) compivano il loro pellegrinaggio laico a Mosca. Gli anni in cui lunghe code si formavano all’Hermitage per ammirare Guttuso. 
Lo fa in modo del tutto originale: al centro di questa proposta è infatti la riflessione sull’immagine mitica dell’URSS nell’Italia del secondo dopoguerra e sul ruolo assunto dall’iconografia realista nella sua diffusione e veicolazione. [...]
Grazie ai prestiti della Galleria Tret’jakov, in mostra saranno presenti opere di Nikolaj Andreev, Aleksandr Dejneka, Sergej Gerasimov, Vera Muchina, Pëtr Končalovskij, Grigor’evič Nisskij, Viktor Popkov.[...]

Cheese cake alla confettura di mirtilli e la mostra GUARDANDO ALL’URSS : Realismo socialista in Italia dal mito al mercato
Cheese cake alla confettura di mirtilli e la mostra GUARDANDO ALL’URSS : Realismo socialista in Italia dal mito al mercato
Cheese cake alla confettura di mirtilli e la mostra GUARDANDO ALL’URSS : Realismo socialista in Italia dal mito al mercato
Cheese cake alla confettura di mirtilli e la mostra GUARDANDO ALL’URSS : Realismo socialista in Italia dal mito al mercato
Cheese cake alla confettura di mirtilli e la mostra GUARDANDO ALL’URSS : Realismo socialista in Italia dal mito al mercato
Cheese cake alla confettura di mirtilli e la mostra GUARDANDO ALL’URSS : Realismo socialista in Italia dal mito al mercato
Cheese cake alla confettura di mirtilli e la mostra GUARDANDO ALL’URSS : Realismo socialista in Italia dal mito al mercato
Cheese cake alla confettura di mirtilli e la mostra GUARDANDO ALL’URSS : Realismo socialista in Italia dal mito al mercato

La mostra è organizzata dal Centro Internazionale d’Arte e di Cultura di Palazzo Te presieduto da Graziano Mangoni, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo, del Consolato Generale della Federazione Russa a Milano, della Regione Lombardia, del Sistema Mantova per EXPO, del Museo Civico di Palazzo Te e della Galleria del Premio Suzzara, con il contributo del Comune di Mantova e della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Mantova, e con il sostegno di TEA Energia, Generali Italia Agenzia Pezzoli, Coop Consumatori Nordest e Berman Spa." (Estratto da qui)

Qui invece il sito ufficiale

 

Cheese cake alla confettura di mirtilli

ricetta dello chef Diego Fratton

Cheese cake alla confettura di mirtilli e la mostra GUARDANDO ALL’URSS : Realismo socialista in Italia dal mito al mercato

Ingredienti per una teglia 22/24 cm

per la base

50 g di zucchero

125 g di biscotti secchi, non frollini

100 g di burro fuso

per la crema

90 g di zucchero

3 uova

125 g di robiola

buccia di 1/2 limone, grattugiata

60 g di farina

250 ml panna fresca

100 g di marmellata di mirtilli

mirtilli 

Sciogliete il burro ed aggiungete lo zucchero per la base di biscotto. Tritate finemente i biscotti ed amalgamarli con burro e zucchero. Stendete il composto ottenuto in una teglia con i bordi alti, foderata con carta forno. Lasciatela raffreddare un po' in frigo, mentre preparate la crema.

Con lo sbattitore elettrico, montate lo zucchero con le uova intere; unite la robiola, la buccia di limone, la farina e la panna liquida. La crema deve avere una consistenza a nastro.

Mettete il composto ottenuto nella tortiera e cuocete in forno ventilato, preriscaldato a 170°C per 20 minuti; poi abbassate a 140°C e cuocete per ulteriori 25 minuti. Lasciate raffreddare e servite ricoperta dalla marmellata di mirtilli.

Vi posso suggerire altre due eccellenti confetture da utilizzare? Quella ai 3 frutti di bosco o quella, un po' più audace,  "de vieux garçon" ai frutti di bosco, lamponi e kirsh.

Sapore estivo e freschezza perfetta per il prossimo autunno.

Buon fine settimana a tutti
Daniela

Condividi post

Repost 0
Commenta il post