Di una scoperta emozionante a Luxor e di panini decorativi per la tavola di Natale...

Sintetica al massimo la nota di Rai 5 : Ritrovato un sarcofago di un sacerdote del dio egizio della XXIIesima dinastia nella riva ovest di Luxor in una buca tra le rocce, lo ha annunciato il ministro delle Antichità egiziane Mamdouh el Damati. Costruito in legno e dipinto, sono presenti geroglifici che mostrano il defunto portare offerte agli dei Anubi e Hathor.

Più approfondita e vasta la presentazione dell'Ansa:

Il ministro delle Antichità egiziane Mamdouh el Damati ha annunciato la scoperta di un sarcofago di un sacerdote del dio egizio Amon Ra della XXIIesima dinastia nella tomba del vizir Amenhotep-Huy nella riva ovest di Luxor. Il ministro ha aggiunto che il sarcofago - scoperto da una missione spagnola - è in buono stato ed è stato trovato in una buca tra le rocce, nascosto da pietre.

Secondo il direttore del dipartimento delle Antichità dell'Alto Egitto Soldan Eid, il sarcofago è fabbricato in legno stuccato e dipinto e mostra un uomo con una tipica parrucca tripartita ed una corona di fiori, nastri colorati e una barba posticcia, mentre il petto è decorato con una collana. Inoltre le due mani incrociate tengono probabilmente due steli di papiri. Sul sarcofago sono presenti geroglifici e scene che mostrano il defunto che porta offerte agli dei Anubi e Hathor. 

In ogni caso, comunque venga descritta, questa è certamente una scoperta emozionante: le ottime condizioni del sarcofago, i suoi colori ancor vivaci, a dispetto dei millenni trascorsi da quando è stato fabbricato, creano una porta virtuale con il mondo straordinariamente affascinante degli antichi egizi. Questo sacerdote del più potente tra gli dei dell'antico Egitto, ci rivelerà, suo malgrado, ancora qualcuno dei segreti del suo mondo, che non smette mai di stupirci...

Foto tratte dal sito http://www.ansa.it/
Foto tratte dal sito http://www.ansa.it/
Foto tratte dal sito http://www.ansa.it/
Foto tratte dal sito http://www.ansa.it/

Foto tratte dal sito http://www.ansa.it/

E dopo le emozioni dalla storia antica, passiamo a quelle più semplici, che ci regalerà tra poco una bella tavola di Natale, ricca di colori e sapori intensi. Qui un piccolo suggerimento, che mi viene dal blog di Patrizia e che trovo davvero grazioso, oltre che buonissimo!  Oggi vi presento i primi, lunedì prossimo ve ne proporrò altri ugualmente graziosi.

Eccoli:

Panini per decorare la tavola delle feste

da un'idea di Pan di Pane

Di una scoperta emozionante a Luxor e di panini decorativi per la tavola di Natale...

Biga: 

10 g di Pasta Madre (solida o liquida o semisolida),

100 g di farina forte,

40 g di acqua.

Impastate e lasciate riposare per una notte coperta a temperatura ambiente meglio sui 18°C circa.

(Se si vuole utilizzare il lievito di birra, metterne un grammo fresco o 1/3 di grammo secco per preparare la biga. Poi aggiungetene 3 g fresco o 1 g secco nell'impasto finale)

Ingredienti:

150 g di Biga (come sopra),

500 g di farina di grano tenero tipo 0,

260 g di acqua,

20 g di olio,

10 g di sale fine e

10-20 g semi a piacere (sesamo, papavero, girasole, lino...).

PICT7066 

Tagliuzzate la biga in una ciotola con l'acqua, aggiungete gradualmente la farina, mescolando con un cucchiaio o una spatola ed incorporatela alla biga. 

Iniziate ad impastare, e quando l'impasto sarà liscio ed omogeneo, aggiungete il sale e l'olio. Continuate fino a quando il composto sarà ben incordato.

Date un giro di pieghe e mettete a riposare in un contenitore coperto fino al raddoppio del volume.

Ribaltate sul piano di lavoro, abbassate lo spessore della pasta, utilizzando un mattarello, fino a circa 1 cm o poco meno.

Con un bicchiere o un coppapasta, di  9 cm di diametro, ritagliate 16 dischi. Ri-impastate gli avanzi e procedete fino ad esaurire l'impasto.

PICT7040 

Se volete decorare i panini con i semi aromatici, prima di tagliarli, bagnate i dischi spennellandoli con dell'acqua, appoggiateli poi su uno strato di semini (che metterete su un piattino), e premete leggermente per farli aderire bene.

Con una spatola con la lama di 6 cm incidere fino in fondo 3 tagli incrociati al centro. (mettendo la faccia decorata dai semini all'ingiù)

Prendere ad una ad una le 6 punte che si sono formate e tirarle verso l'esterno a formare la stella.
Potete anche ripiegarle leggermente sopra l'impasto, senza estrarle totalmente, per avere un effetto decorativo differente.

Potete anche lasciarli lisci senza semi se preferite.

Mettete i panini così ottenuti sulla piastra da forno rivestita con carta da cottura, ce ne stanno 8 per ogni teglia, potete utilizzare 2 teglie e cuocere contemporaneamente o fare 2 cotture sfruttando la stessa teglia.

Coprite con della pellicola trasparente e fate lievitare a (a 26-27°C).

Ora attendete che raggiungano il raddoppio di volume o poco più per cuocere.

Riscaldare il forno a 160-170 C, prima d'infornare spruzzateli con un po' di acqua od olio e cuocete a forno statico per circa 15-20 minuti. Dovranno essere leggermente dorati. 

PICT7071 

Sfornate e fate raffreddare su una gratella. Potrete utilizzarli come segnaposto, come porta candele, per creare un centrotavola originale o addirittura come porta tovagliolo!

Buona giornata

Daniela

Condividi post

Repost 0
Commenta il post