La Biblioteca Medicea Laurenziana

La Biblioteca Medicea Laurenziana

In occasione del 750° anniversario della nascita di Dante Alighieri la Biblioteca organizza una mostra di manoscritti dal titolo “Visualizzazioni dantesche nei manoscritti della Commedia” che si terrà dal 5 ottobre 2015 al 9 gennaio 2016.

La mostra si concentra sulla più nota delle opere dantesche e renderà accessibile al grande pubblico uno dei manoscritti cinquecenteschi più interessanti dal punto di vista visivo, il Mediceo Palatino 75, costituito da una notevole raccolta di 50 disegni che illustrano numerosi episodi delle tre cantiche, per la maggior parte (26) opera dell’artista originario di Bruges, Jan van der Straet, detto anche Giovanni Stradano, ben noto pittore e autore di cartoni per arazzi e di disegni per incisioni nella Firenze medicea granducale.

Accanto ai 35 disegni selezionati viene presentata un’antologia di altri 14 volumi, 12 manoscritti e 2 edizioni a stampa, che ne tracciano un necessariamente circoscritto, ma estremamente significativo percorso dei tempi precedenti (secc. XIV-XVI), dove ognuno ha una sua specifica collocazione e una storia personale. 

Arricchisce la mostra un touchscreen dove sarà possibile indagare la vita, le opere, i luoghi danteschi e una scelta di immagini da manoscritti laurenziani illustrati. 

La Pianta della Catena (sec. XV), la più antica rappresentazione di Firenze con tutti i suoi edifici e la fitta rete di strade e piazze è presentata in un video in 3d realizzato e fornito dal Comune di Firenze.

Introduce la mostra un video sulla storia della Biblioteca e delle sue collezioni che permetterà ai visitatori di comprendere l’importanza e l’unicità di questo istituto. (Dal sito uff. della Biblioteca Laurenziana)

Le foto, come tutte le informazioni necessarie, le trovate qui, sul sito ufficiale della mostra

 

Biblioteca Medicea Laurenziana

Piazza S. Lorenzo 9

50123 Firenze

AAA - ovvero Anniversari, Apericena e Acciughe (fantastiche) marinate. Da Dante ai giorni nostri!
AAA - ovvero Anniversari, Apericena e Acciughe (fantastiche) marinate. Da Dante ai giorni nostri!
AAA - ovvero Anniversari, Apericena e Acciughe (fantastiche) marinate. Da Dante ai giorni nostri!
AAA - ovvero Anniversari, Apericena e Acciughe (fantastiche) marinate. Da Dante ai giorni nostri!
AAA - ovvero Anniversari, Apericena e Acciughe (fantastiche) marinate. Da Dante ai giorni nostri!
AAA - ovvero Anniversari, Apericena e Acciughe (fantastiche) marinate. Da Dante ai giorni nostri!

Ma ci sono anche altri anniversari da festeggiare, un po' meno corposi, quanto a numero di anni trascorsi, ma certamente ugualmente importanti e felici per ogni famiglia: in questo caso si tratta dei genitori di Giorgia!!! Auguri in ritardo, ma non per questo meno fervidi, ad entrambi!!!

Daniela

foto da qui

Quest'anno i miei genitori hanno festeggiato il loro trentesimo anno di matrimonio e per l'occasione ho voluto preparare dei piatti un po' speciali.

Questo nella sua semplicità è stato apprezzato moltissimo, quindi lo condivido con voi.

Io l'ho assaggiato per la prima volta durante uno dei fantastici apericena della creativa zia L. della mia dolce metà. La ricetta ovviamente è sua!!

Un piatto freschissimo e delizioso.

 

Aperitivo  Alle Acciughe (deliziose)!!

AAA - ovvero Anniversari, Apericena e Acciughe (fantastiche) marinate. Da Dante ai giorni nostri!

Ingredienti per 8 persone

Attenzione! la ricetta richiede 1h + 48h + 4h + 20 min

(pulitura acciughe + refrigerazione + scongelamento in frigo + risciaquo e impiattamento)

 

500 g di acciughe da pulire

1 limone non trattato

aceto di mele di ottima qualità

sale 

olio evo

origano o basilico fresco

1 cipolla rossa di Tropea

8/10 Pomodorini piccadilly  

 

Preparazione

Lavare e spianare le acciughe. Scolarle bene. Spremere il limone per ottenere il succo. Filtrarlo. 

In una brocca mettere in parti uguali succo di limone e aceto di mele e mescolare rapidamente.

Preparare una pirofila - che possa essere messa in freezer - con un fondo del succo appena preparato. Porvi uno strato di acciughe e quindi coprirle con altro succo, formare degli strati allo stesso modo.

Riporre in frezeer per 48h.

Scongelare (preferibilmente in frigo) e dunque sciaquare bene il pesce. Scolare.

Impiattare a piacimento condendole con abbondante olio evo e salandole il giusto. Preparare una dadolata di pomodorini e affettare sottile la cipolla quindi porli al di sopra delle acciughe qualche minuto prima di servirle e condire nuovamente con poco olio e sale.

Sono squisite!!

Provatele!

 

Giorgia

Condividi post

Repost 0

I Tesori della Cina

I Tesori della Cina Imperiale e un antipasto sfizioso: Caprino in finta caprese destrutturata - buono e semplice

Condividi post

Repost 0

I Tesori della Cina

I Tesori della Cina Imperiale e un antipasto sfizioso: Caprino in finta caprese destrutturata - buono e semplice

Condividi post

Repost 0

I Tesori della Cina

I Tesori della Cina Imperiale e un antipasto sfizioso: Caprino in finta caprese destrutturata - buono e semplice

Condividi post

Repost 0

I capolavori dal Museo Provinciale dello Henan - uno dei maggiori musei nella Repubblica Popolare - per raccontare il passaggio dalla dinastia Han – periodo in cui l’odierna Cina comincia a prendere forma - all’Età dell’Oro della dinastia Tang (581 d.C. – 907 d.C.).

In mostra oltre 100 pezzi, tra i quali una veste funeraria di 2.000 listelli di giada intessuti con fili d’oro, ad illustrare lo straordinario clima di prosperità e di apertura culturale del periodo, quando la capitale dell'Impero era l'odierna Xi'An.

Info e orari qui

 

I Tesori della Cina Imperiale e un antipasto sfizioso: Caprino in finta caprese destrutturata - buono e semplice
I Tesori della Cina Imperiale e un antipasto sfizioso: Caprino in finta caprese destrutturata - buono e semplice
I Tesori della Cina Imperiale e un antipasto sfizioso: Caprino in finta caprese destrutturata - buono e semplice
I Tesori della Cina Imperiale e un antipasto sfizioso: Caprino in finta caprese destrutturata - buono e semplice
I Tesori della Cina Imperiale e un antipasto sfizioso: Caprino in finta caprese destrutturata - buono e semplice
I Tesori della Cina Imperiale e un antipasto sfizioso: Caprino in finta caprese destrutturata - buono e semplice
I Tesori della Cina Imperiale e un antipasto sfizioso: Caprino in finta caprese destrutturata - buono e semplice
I Tesori della Cina Imperiale e un antipasto sfizioso: Caprino in finta caprese destrutturata - buono e semplice
I Tesori della Cina Imperiale e un antipasto sfizioso: Caprino in finta caprese destrutturata - buono e semplice
I Tesori della Cina Imperiale e un antipasto sfizioso: Caprino in finta caprese destrutturata - buono e semplice
I Tesori della Cina Imperiale e un antipasto sfizioso: Caprino in finta caprese destrutturata - buono e semplice
I Tesori della Cina Imperiale e un antipasto sfizioso: Caprino in finta caprese destrutturata - buono e semplice

Una non ricetta per gustare un ottimo caprino fresco. 

La mia generossisima amica ticinese M. mi ha donato - tra le tante cose - un caprino fresco di qui, precisamente della val Verzasca, una valle stupenda e suggestiva che sta a una decina di km da dove lavoro. 

Erano - e sottolineo erano - squisiti!! 

 

Caprini in caprese scomposta

I Tesori della Cina Imperiale e un antipasto sfizioso: Caprino in finta caprese destrutturata - buono e semplice

Ingredienti per porzione

1 caprino freschissimo (quantità da variare a seconda della fame e della dimensione del caprino)

4/5 pomodorini datterini

insalatina verde fresca

una fetta di pane alla segale o integrale

olio evo

aneto 

pizzico di sale (per me no, il caprino è abbastanza sapido, ma per chi preferisce mangiare la verdura a parte è necessario condire insalata e pomodori)

I Tesori della Cina Imperiale e un antipasto sfizioso: Caprino in finta caprese destrutturata - buono e sempliceI Tesori della Cina Imperiale e un antipasto sfizioso: Caprino in finta caprese destrutturata - buono e semplice

Preparazione

Ve la devo proprio scrivere??!

Comunque.... lavate e tagliate insalata e pomodorini.

Diponete il tutto su un piatto a vostro piacimento. Condite con un ottimo olio extravergine italiano - magari di corpo, come quello romano. Aggiungete un poco di aneto (o spezie a vostro piacimento - ecco alcuni esempi: origano, rosmarino in polvere, salvia in polvere, peperoncino, basilico fresco) sul caprino. Condite eventualmente le verdure. Ho usato il pane alla segale (e consigliato l'integrale) perchè hanno un sapore un po' più deciso, dolce e aromatico che ben si sposa con il sapido e intenso dolce e, inolte, contenendo una più bassa percentuale di farina raffinata risultano più digeribili, anche questo però può essere variato.  

 

Buona giornata!!

 

Giorgia

Condividi post

Repost 0

Tempi 1, c. 32r

Condividi post

Repost 0

Conv.Soppr. 204, c. 95v

Condividi post

Repost 0

Un mese in Svizzera

Un mese in Svizzera per cantare - E un'Insalatina estiva

Condividi post

Repost 0

Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva
Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva

Ciao a tutti!!

E' vero per un po' non ci sono stata ma vi ho lasciato in ottima compagnia e circondati dalle deliziose ricette della Dani.

Non so voi ma a me viene l'acquolina solo a pensarci!!

Quest'estate sono stata in Svizzera per lavoro. Lì, come a Genova e in tutta Italia, si crepava di caldo. Umidità alle stelle... Con la stagione a me non passa la fame - come alla maggior parte dei miei fortunati amici - ma sento di voler mangiare cose più leggere, fresche e al contempo nutrienti e gustose. 

Nei prossimi giorni, quindi, vi proporrò delle freschissime non ricette piuttosto veloci e semplici, ottime per la vostra estate o per dei pranzetti sani, gustosi e leggeri - da soli o in compagnia!!

Questa insalatina può essere servita come piatto unico nutriente o come accompagnamento a un secondo piatto.

 

Insalatina mista sfiziosa

Un mese in Svizzera per cantare -  E un'Insalatina estiva

dosi a vostro gusto

Lattuga o quercia

Insalata iceberg

Rucola

Fagioli rossi

Cipollotto o cipolline borretane

Pomodorini datterini

Olio evo 

Sale

Aceto di mele o aceto balsamico di Modena 

semi (di zucca, di girasole, lino, di chia, di papavero...) 

 

Preparazione (difficilissima :P)

Lavate e mondate le verdure. Preparate da una parte il dressing per l'insalata mettendo in una ciotolina olio, aceto, sale e i semi. Se lo avete potete usare anche dell'olio aromatizzato, io ho preparato nel tempo quello al peperocino, quello al limone, quello al basilico; questi sono tutti utilizzabili a patto che li dosiate bene rispetto all'aceto balsamico.

Tagliate le insalate (possibilmente con coltelli di ceramica, ceramicati o piuttosto con le mani, in modo che l'insalata non si rovini), poi i pomodorini. Ora perparate le cipolle tagliandole fini fini: io le mangio crude, ma se le preferite cotte, invece di bollirle potete metterle - già affettate -  in un bicchiere con del ghiaccio in freezer per 10 min almeno e diventeranno molto più digeribili.

Avrete naturalmente preparato i fagioli bolliti con anticipo. 

Prendete ora una capiente conca, ponetevi tutti gli ingredienti e infine aggiungete il dressing - siate generosi mi raccomando - rimescolate, lasciate riposare un minuto e servite.

Ricca, saporita e bella da vedere.

Buon appetito

 

Giorgia

Condividi post

Repost 0

frutti di bosco

frutti di bosco

Condividi post

Repost 0