Involtini di pesce spada

Di Daniela

Involtini di pesce spada

Certo che se c'è una cosa che mi fa impazzire, ormai da un numero infinito di anni, è il famoso balletto degli insegnanti che tutti gli anni si verifica puntualmente in questo periodo.  E molto spesso, da quando la mia primogenita è entrata in prima elementare, la cosa ci ha riguardato. Cominciando proprio con lei, alle elementari ha cambiato la terza insegnante, quella di tecnica per 5 volte: una all'anno, ovviamente. Senza contare malattie e sostituzioni e supplenze varie.

Poi, alle medie, ha cambiato 2 insegnanti di matematica e tre di italiano-storia. Al ginnasio ha mantenuto lo stesso staff , ma al liceo ha cambiato l'insegnante di matematica e quello di italiano. Oltre ai normali avvicendamenti ginnasio-liceo, ovviamente.

Poi Ginevra: lei ha passato tranquilla le elementari, ma alle medie lei e Carola, la bimba di Ale, hanno cambiato una insegnante di matematica all'anno e direi forse anche quella di tecnica. Al liceo  poi si è limitata a matematica, ma adesso è il turno della Microba e anche lei, dopo aver passato indenne le elementari e i primi due anni di medie, si è ritrovata alle soglie della terza media e quindi del primo esame scolastico importante della sua vita (dal momento che hanno tolto quello di V elementare) a cambiare in un colpo solo ben tre insegnanti e per essere più precise tre fra le più importanti : italiano, matematica e francese!!!

Ora, una delle tre andrà in pensione il prossimo mese, quindi ci può stare. Ma le altre due...  Possibile che non ci sia un modo di ovviare questi "inconvenienti"? E' davvero difficile per dei ragazzini cambiare radicalmente modo di affrontare una materia con un'insegnante diversa, che per di più non li conosce, che di loro non sa nulla e proprio l'anno dell'esame.  Stasera, quando la mamma di un compagno ci ha chiamato per avvertirci, lei ci è rimasta malissimo, dispiaciuta e un po' avvilita, con la sensazione di dover ricominciare da capo a creare un rapporto personale e diretto con chi la seguirà da settembre in avanti; poi subito a parlarne con le amiche "ma che dici, saranno brave, piaceremo, spiegheranno bene, ci capiranno, seguiranno il nostro metodo!".......

E ancora una volta noi speriamo vada tutto bene...

Involtini di pesce spada

da C.I. giugno 2008

pesce spada 

E' una ricetta leggera e molto gustosa, pur essendo facile e piuttosto veloce da preparare, ha un aspetto piacevole ed è originale.

Ingredienti per 6

800 gr di pomodori

780 gr (12 fette sottili) di pesce spada

200 gr di pane

150 gr di piselli freschi sgranati

4 filetti di acciughe sott'olio

un peperone

grana grattugiato

aglio

rosmarino (+ timo e maggiorana freschi per me)

prezzemolo

olio evo

sale e pepe

Collage involtini 

Lessate i piselli per 3 - 5 minuti, Arrostite il peperone sulla piastra o in forno e fateli raffreddare prima di pelarli. Incidete il fondo dei pomodori e immergeteli per 30 dìsecondi in acqua bollente, toglieteli, pelateli e tagliateli a spicchi eliminando i semi ( Io ho utilizzato i ciliegini e così mi sono limitata a tagliarli a metà visto che hanno la pelle sottilissima e pochissimi semi)

Mettete gli spicchi di pomodoro (o i mezzi pomodorini) in forno su una teglia rivestita con carta forno, salati e pepati, a 70 °C per 30/40 minuti (20 per i pomodorini) . Nel frattempo tagliate a pezzettoni i peperoni pelati.

Fate saltare i peperoni in padella con un filo d'olio con le acciughe e uno spicchio d'aglio per 3-4 minuti.  Eliminate l'aglio, raccogliete il resto nel bicchiere del mixer e frullate in crema con 70 gr di acqua (crema di peperone)

Private il pane della crosta e frullatelo finemente, poi profumatelo con due cucchiai abbondanti di prezzemolo e rosmarino (timo e maggiorana) tritati, unite un cucchiaio di olio sale e pepe.

Amalgamate il pane aromatizzato in una ciotola con due cucchiai di grana, gli spicchi di pomodoro (o pomodorini per me) sminuzzati e aggiustate di sale e pepe se serve.

Disponete su ogni fetta di pesce spada una cucchiaiata abbondante di farcia e arrotolate gli involtini. In una pirofila versate la crema di peperoni, unite i piselli e accomodatevi gli involtini; ungeteli di olio, spolverizzateli di grana  e infornateli a 230 °C per 18/20 minuti.

Sfornate e servite due involtini a testa. Completate a piacere con insalata, peperone e pepe macinato.

Sono squisiti,  teneri e saporiti. 

Buona giornata

Dani

Condividi post

Repost 0
Commenta il post

larissa makhlai 07/02/2013 16:57

involtini p.spada