L'almanacco di MT

 

velocissimo, che sono di corsa...

Colonna sonora d'ordinanza, visto che oggi compie settant'anni la Raffa nazionale. Facciamo gli auguri a lei e a tutti i Calogero che passano di qui visto che

Il Santo del giorno è proprio San Calogero, patrono di Agrigento, amico di San Pietro, evangelizzatore della Sicilia che ancor oggi gli tributa una devozione che si perpetua nella diffusione del suo nome, oltre che in una serie di riti e processioni di fortissimo impatto scenografico ed emotivo. Lo stesso Camilleri, che pure si definisce ateo, ha raccontato in un'intervista di affidarsi ogni giorno al santo: prima che lui nascesse, infatti,  i suoi genitori avevano perso più di un figlio e quando venne al mondo il piccolo Andrea, proprio durante la processione in onore del Santo, la balia lo affidò alla sua protezione. Con grande successo, vista la longevità dell'autore, che non ne ha mai attenuato lo spirito, neanche in circostanze come questa.

 

Accadde oggi

due avvenimenti, che hanno in comune due donne pioniere: la prima è la celeberrina Amelia Earhart, che il 18 giugno del 1928 attraversò in aereoplano l'Oceano Atlantico; la seconda è la meno celebre ma non per questo meno ardimentosa Sally Raid che, sempre il 18 giugno, ma del 1983, fu la prima donna americana a volare nello spazio.

 

Accade oggi

Fa scandalo in Thailandia il filmato pubblicato su You Tube che ritrae due monaci buddhisti su un jet privato, con occhiiali alla Top Gun, I-pod nelle orecchie e Louis Vuitton come bagaglio a mano. I due si sono difesi intonando la versione thai di "ma che colpa abbiamo noi"- sottotitolo "se i fedeli ci fanno questi regali". Attendiamo che dicano di non essersene accorti, per decretari sereni che tutto il mondo è pasere. Almeno quando si tratta di privilegi

 

Vengo dopo il tiggi

Compie 40 anni  L'Esorcista (proprio quello lì), e Italia 1 lo ripropone, alle 21.10. Il film sarà demodè, ma la paura è la stessa di allora. Per esorcizzarla del tutto,sempre Italia 1 propone, a seguire, l'Esorciccio, con la coppia Franchi - Ingrassia. Fra i due film, non saprei dire quale fa venire più brividi, ma tant'è...

 

 

Ce l'ho sul comodino:

Il Vangelo secondo Gesu Cristo di josè Saramago, di cui oggi ricorre il terzo anniversario della scomparsa. Premesso che ogni occasione è buona, per rileggerei romanzi di questo scrittore portoghese, Nobel per la letteratura nel 1998, vale la pena di riprendere in mano questa interpretazione del Vangelo che ci restituisce un ritratto di Gesu, altissimo nella sua umanità, provocatorio, mai sacrilego, capace di suscitare riflessioni sugli interrogativi antichi e sempre nuovi che,n questa figura di Cristo, assumono risvolti critici struggenti e drammatici. Sarebbe da tenere sul comodino sempre, a dirla tutta....

 

Condividi post

Repost 0
Commenta il post