Marmellata di mirtilli, di fragole (o lamponi) e mirtilli e marmellata tricolore

Di Daniela 

DSCF0579 

Ho una passione per marmellate e affini, che ho sviluppato negli ultimi tempi,prima per utilizzare la frutta che i miei  alberelli mi regalano ogni anno, poi anche solo per il piacere di utilizzare frutta particolare, che piaccia ai miei esigenti consumatori, da regalare ad amici, con i gusti che loro preferiscono , mescolando quello che mi offre di mese in mese la stagione e il posto dove mi trovo. Qui in Valtellina ho sempre la gioia grandissima di trovare frutti di bosco succosi e freschissimi.

Quindi via alla produzione di profumatissime confetture, decorate dalle etichette di Ginevra che si diverte a colorare i barattoli che qui rimangono in piena vista.... 

Adotto ormai quasi sempre nel preparare le confetture il metodo che ho imparato dalla Ferber, il nostro personale guru delle marmellate. Quindi adopero quando posso la casseruola di rame e per far macerare la frutta delle terrine di coccio o di vetro , per non alterare il sapore della frutta. Per ciò che riguarda la sterilizzazione, io lavo e bollo i barattolini prima di usarli  e poi sterilizzo la marmellata bollendo i barattoli in una pentola di acqua bollente per 30 minuti, se so di non mangiarla nel giro di poco tempo.  

Ah, ultimo consiglio: meglio non preparare mai quantità troppo elevate di conserva per non allungare i tempi di cottura e rovinare il sapore della frutta…

Confettura di Mirtilli

Marmellata di mirtilli, di fragole (o lamponi) e mirtilli e marmellata  tricolore

Ecco la preparazione per una velocissima e squisita confettura di mirtilli. I mirtilli contengono una quantità di pectina non molto elevata ed io aggiungo comunque il succo di limone che aiuta a gelificare: la confettura è piuttosto rapida da preparare, bastano 10 minuti o poco più di cottura.

Ingredienti

1kg di mirtilli
800  gr  zucchero
Il succo di un piccolo limone

Sciacquare rapidamente i mirtilli sotto l’acqua fresca corrente. In una casseruola mescolare i mirtilli e 800 g lo zucchero e il succo di limone. Portateli ad ebollizione. Spegnete e versate il risultato in una terrina. Copritela con un foglio di carta da forno e conservatelo in frigo fino al giorno dopo.

Il giorno seguente portate la preparazione di mirtilli ad ebollizione mescolando delicatamente. Mantenete la cottura a fuoco vivo per 10 minuti circa, mescolando spesso e schiumando se necessario. Verificate la densità. Mettete velocemente la vostra confettura in barattoli sterilizzati. Lasciate raffreddare.

 

Marmellata  fragole e mirtilli

Collage mirtilli fragole lamponi 

500 gr di mirtilli

250 gr di fragole (potrete anche sostituirle con i lamponi)

Il succo di un limone piccolo

600 gr di zucchero

 Procedete come al solito, mescolando fragole e mirtilli in una terrina e coprite con zucchero e limone.  Lasciate riposare in frigo per tutta la notte e il giorno dopo mettete tutto a cuocere in una casseruola di rame o di acciaio a fondo spesso per 15 minuti circa. Valutate la consistenza e invasate nei barattolini sterilizzati.  Come al  solito fate raffreddare i barattoli capovolti  e poi sterilizzateli per 30 minuti se non avete in preventivo di consumarli entro breve tempo. Potete, volendo, sostituire le fragole con i lamponi.

 

Marmellata tricolore : fragole, mirtilli e lamponi ( o frutti di bosco) e mirtilli

Collage tricolore 

Può anche succedere  che vi avanzino alcuni mestoli di marmellata che non entrano nei barattoli previsti: da qui è nata l’idea, ispirandomi sempre alla Ferber, alla sua “vieux garcons” di preparare un barattolo tricolore chicchissimo e molto buono all’assaggio composto da marmellate di fragole, di mirtillo e lamponi (o frutii di bosco)e di mirtillo, in tre nuances gradevolissime.

Ho preparato prima la marmellata di fragole, seguendo la ricetta solita. L’ho messa nel barattolo, che ho chiuso e, una volta raffreddato, ho messo in frigo.

Ho aggiunto poi un mestolo che mi avanzava di marmellata di mirtilli e lamponi (o frutti di bosco), di nuovo chiuso e fatto raffreddare .

Per ultimo ho aggiunto la confettura di mirtilli, ho riempito completamente il barattolo che ho chiuso e messo in frigo appena freddo. Carinissimo! E pure buono, naturalmente! E sparirà in pochi nanosecondi: nelle brioches, sul pane a merenda o a colazione, con i formaggi perfino o in qualunque altro modo riusciate a pensare ...

Buona giornata a tutti

Dani

Condividi post

Repost 0
Commenta il post

marianna 08/03/2013 16:23

Ho 1 kg di mirtilli, fa molto caldo e vorrei usare la frutta pec per ridure i tempi di cottura. Che ne dite? Inoltre per sterilizzare i vasi li metto per 3' nel forno a micro onde al massimo. E' ok? Grazie.

Menuturistico 08/04/2013 10:36

Per ciò che riguarda il fruttapec puoi certamente utilizzarlo: comunque i tempi di cottura non sono in ogni caso lunghissimi....Col fruttapec te la cavi in 3 minuti , in effetti!
Per la sterilizzazione nel microonde ho letto che sarebbe meglio mettere poca acqua in ogni barattolo, e lasciarlo nel microonde per 2 o 3 minuti al massimo fino a che l'acqua bolle.
Baci e buona estate Marianna.
D.

Menuturistico 08/04/2013 10:36

Per ciò che riguarda il fruttapec puoi certamente utilizzarlo: comunque i tempi di cottura non sono in ogni caso lunghissimi....Col fruttapec te la cavi in 3 minuti , in effetti!
Per la sterilizzazione nel microonde ho letto che sarebbe meglio mettere poca acqua in ogni barattolo, e lasciarlo nel microonde per 2 o 3 minuti al massimo fino a che l'acqua bolle.
Baci e buona estate Marianna.
D.